Salta Gustinetti: il Grosseto si affida a Ezio Rossi


L'esonero era nell'aria da tempo ma la fatidica decisione è stata presa solo all'indomani del pesante 4-0 del Tardini di Parma: il Grosseto ha esonerato Elio Gustinetti, come annunciato nel comunicato presente sul sito web della società maremmana. "La società del Grifone ha sollevato dall’incarico da allenatore della prima squadra Elio Gustinetti. Nel ringraziare per l’opera svolta l’Us Grosseto augura a Gustinetti le migliori fortune professionali" recitano le parole di rito dettate dalla fine di una storia che qualche mese fa era quasi idilliaca.

Con l'ex allenatore dell'Albinoleffe, la squadra toscana era stata anche da sola in vetta alla classifica, ma a dicembre ha iniziato a cedere il passo. Sei sconfitte nelle ultime dieci uscite sono troppe se si vuol puntare quantomeno ai play-off, attualmente distanti appena 2 punti; così il patron Piero Camilli e il ds Nelso Ricci hanno scelto di scaricare il Gus e puntare tutto su Ezio Rossi. L'ex allenatore del Torino era legato al Padova: rescisso il contratto con la società veneta ha accettato di buon grado il trasferimento a Grosseto, dove già oggi dirigerà il primo allenamento.

In primo momento gli indizi per il successore di Gustinetti portavano ad Antonello Cuccureddu, molto ben voluto da queste parti perché l'autore materiale della promozione del club dalla Serie C alla B. A sorpresa invece è spuntato fuori il nome di Rossi che torna nel calcio che conta dopo qualche anno di oblio. Fondamentale per lui l'avvio: ora il Grosseto giocherà due partite consecutive in casa, la prima abbordabile contro l'Avellino, la seconda contro la capolista Livorno. Gli si richiedono punti e nuovo entusiasmo, gli si richiede di far sognare la gente di Grosseto che solo qualche settimana fa parlava di Serie A.

  • shares
  • Mail