Juve e Inter ai quarti: il torneo di Viareggio entra nel vivo


La 61° edizione della Coppa Carnevale, meglio nota forse come Torneo di Viareggio, è entrata finalmente nel vivo: ieri si sono giocate le otto partite del primo turno ad eliminazione diretta e ben 4 di queste sono finite ai calci di rigore. Oggi un giorno di pausa, domani i quarti di finale in cui parteciperanno ben 7 squadre italiane, con l'unica compagine straniera (il Maccabi Haifa, israeliana) che se la vedrà con la squadra più internazionale delle nostre, l'Inter per l'appunto. Ma vediamo nel dettaglio quali sono i 4 accoppiamenti.

Si inizia alle 14 e 30 a San Giuliano Terme (Pi) con una interessante Sampdoria - Palermo: i blucerchiati dopo un brillantissimo girone terminato a punteggio pieno hanno sudato agli ottavi rimontando solo nella ripresa il gol di svantaggio patito contro la Rappresentativa di D con due reti degli attaccanti Zamblera e Ferrari; i rosanero di Pergolizzi invece si sono sbarazzati con un secco 2-0 del Genoa e non nascondono velleità importanti per il prosieguo del torneo.

Alle 15 allo stadio dei Pini di Viareggio ecco Juve - Siena, l'opportunità per una rivincita per i piemontesi che in campionato, prima di Natale, avevano perso giocando una delle peggiori partite del campionato: la prima vendetta dei ragazzi di Maddaloni s'è consumata contro la Lazio (l'anno passato ne fu la giustiziera proprio agli ottavi), vincendo ai rigori dopo il 2-2 dei tempi regolamentari (a Daud ha risposto Tuia, a De Paola Sevieri, ai rigori decisivo l'errore del laziale Cavanda); il Siena, a fatica e sempre ai rigori contro il Midtjylland, cerca i gol del bomber Larrondo che è a secco dalla prima giornata quando regolò il Nacional con un suo gol.

Sempre alle 15, ma a Romaiano San Donato (Pi), altro interessante quarto di finale tra la Reggina e il Torino: i calabresi di Roberto Breda hanno vinto contro lo Spartak Mosca solo allo scadere grazie a un gol del centrocampista Viola; il Toro, che è guidato da Scienza, ha subito il suo secondo gol dell'intera manifestazione dalla Cisco Roma, ma è riuscita a batterla con un secco 3-1 (nel girone punteggio pieno per i granata e gioco convincente).

Anche l'Inter viaggia col vento in poppa e alle 18 a Quarrata (Pt) saggerà la consistenza del Maccabi Haifa: 3 vittorie su 3 nel primo turno, agli ottavi non ha faticato più di tanto contro il Vicenza, sconfitto con un netto 3-1 in virtù dei gol di Daminuta, Destro e Khrin (era stato proprio il Vicenza ad eliminare il Milan nel Girone 6 del Gruppo B); gli avversari israeliani, che hanno vinto ai rigori contro la Fiorentina dopo uno 0-0, hanno fatto registrare fin qui due vittorie nel Girone 2, una sconfitta netta contro la Juve e il pareggio di ieri contro i viola.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: