Lech Poznan - Udinese 2-2: friulani spreconi, ma la qualificazione è vicina


No, non ci troviamo di fronte allo strano caso del Dottor Samp e di Mister Doria: l'Udinese di Marino è meno imprevedibile e forse più quadrata dei blucerchiati, eppure nel gelo di Poznan l'undici bianconero ha saputo mostrare il meglio e il peggio di sé, confezionando un doppio vantaggio rassicurante in avvio di ripresa e facendosi riprendere allo scadere. Sotto la neve e contro una squadra comunque temibile, Marino aveva ben pensato di non risparmiare nessuno: 4-4-2 che ultimamente va di moda dalle parti di Udine, con il solo Di Natale a rifiatare in panca, al suo posto Sanchez.

Il primo tempo non è bellissimo, le squadre prendono le misure con un terreno di gioco viscido e a tratti infimo, eppure gli ospiti sono vivi e impegnano in un paio di circostanze il portiere croato del Lech Turina, abile su Quagliarella e Inler. Anche i padroni di casa scaldano Handanovic con Wilk e la stella Lewandowski, accostato anche a squadre italiane. Ma è la ripresa che regala i veri fuochi d'artificio, con l'avvio pieno di bollicine dei friulani e l'apparente resa dei volenterosi poznanesi.

Quagliarella porta in vantaggio i suoi con un colpo di testa su cross di D'Agostino, al 55° è 0-2 per via di una sfortunata autorete di Arboleda che devia nella propria porta una respinta di Turina sui suoi piedi (tiro di Pasquale). Mazzata di quelle dure per la squadra allenata da Smuda che però non si scompone e cerca di fare il gioco suo: prende la traversa, il palo, spinge, all'81° accorcia le distanze con Rengifo. E tre minuti dopo Arboleda si riscatta dell'autogol e firma il pari, mostrando tutta la vulnerabilità della retroguardia bianconera (gialla per l'occasione). Ritorno fra 7 giorni, se l'Udinese non perde (o non pareggia con tanti gol) sfiderà Zenit o Stoccarda.

Tabellino

LECH POZNAN-UDINESE 2-2 (0-0)
MARCATORI: 5' Quagliarella (U), 10' autorete Arboleda (L), 36' Rengifo (L), 39' st Arboleda (L).
LECH: Turina; Wojtkowiak, Bosacki, Arboleda, Djurdjevic; Injac, Murawski; Lewandowski, Stilic, Wilk (22' st Bandrowski); Rengifo. (Kotorowski, Kikut, Kucharski, Henriquez, Tanevski, Cueto). All. Smuda
UDINESE: Handanovic; Zapata, Coda, Domizzi, Pasquale; Isla (28' st Obodo), Inler, D'Agostino, Asamoah; Sanchez (41' st Pepe), Quagliarella. (Belardi, Sala, Felipe, Zimling, Di Natale). All. Marino
ARBITRO: Genov (Bul).
NOTE: si è giocato sotto una nevicata moderata, terreno comunque praticabile. Ammoniti Sanchez (U), già diffidato, e Domizzi (U). Recupero 1' pt 3' st. Spettatori 17.000 circa.

  • shares
  • Mail