Candido Cannavò si è sentito male: è grave

Catanese di quasi 80 anni, storico direttore della Gazzetta dello Sport e attualmente collaboratore ed editorialista della Rosea, Candido Cannavò questo pomeriggio si è sentito improvvisamente male e ora è ricoverato al Santa Rita di Milano dove le sue condizioni risultano gravi e la prognosi riservatissima. Si trovava nella sede del quotidiano milanese quando, poco prima delle 15, ha sentito dolore al capo, vertigini e impotenza funzionale al lato sinistro del corpo: un ictus in sostanza, confermato dalla TAC effettuata in ospedale che ha rivelato una emorragia cerebrale.

Il giornalista sportivo ha quindi perso i sensi e il quadro neurologico si è aggravato ulteriormente, facendo sì che le sue condizioni peggiorassero; ora è monitorato nel reparto di terapia intensiva del nosocomio meneghino, in cui ha fatto ingresso poco prima delle 18. Mente lucida e cronista di decenni di sport italiano, attualmente cura la rubrica della Gazzetta "Fatemi Capire" che esce ogni giorno; famosi anche i suoi libri come Una vita in rosa, Libertà dietro le sbarre, E li chiamano disabili, Pretacci. L'augurio di cuore è che possa riprendersi, forza Candido non ci lasciare.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: