Serie B: ridotta da 4 a 2 punti la penalizzazione dell'Ascoli

Così come per l'Avellino anche l'Ascoli ottiene uno "sconto" sulla penalizzazione. I 4 punti in meno in classifica, inflitti alla società marchigiana per illeciti amministrativi, diventano due: l'Ascoli sale a 31 punti e acciuffa il Piacenza. Il ricorso è stato parzialmente accolto dalla Corte di giustizia federale, che ha anche ridotto l'inibizione per il presidente dell'Ascoli, Roberto Benigni, da 6 a 4 mesi. (nuova classifica)

Respinto invece il ricorso presentato da Pierluigi Di Santo, all'epoca dei fatti amministratore delegato e legale rappresentante dell'Ascoli, al quale erano stati inflitti lo scorso 26 gennaio 3 mesi di inibizione. Nulla da fare invece per il reclamo del Treviso: i veneti restano a 23 punti in classifica con 4 punti di penalizzazione e con l'inibizione di sei mesi per il presidente Ettore Setten.

Nuova classifica di Serie B: Livorno e Bari 46 punti; Parma 44; Brescia 43; Sassuolo 42; Grosseto 41; Empoli 40; Triestina 39; Vicenza 37; Albinoleffe 35; Ancona, Rimini, Mantova e Pisa 32; Ascoli e Piacenza 31; Cittadella, Frosinone e Salernitana 29; Treviso 23; Modena e Avellino 21.

Treviso 4 punti di penalizzazione
Ascoli e Avellino 2 punti di penalizzazione

  • shares
  • Mail