Bologna - Inter 1-2: i nerazzurri piegano a fatica i felsinei


In un Dall'Ara unito dal ricordo toccante di Giacomo Bulgarelli, Inter e Bologna danno vita al primo anticipo di questa sesta giornata del girone di ritorno. Le emozioni si concentrano tutte nella ripresa, passa prima l'Inter grazie a Cambiasso sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Maicon. Dopo la mezz'ora i padroni di casa trovano il pareggio con Britos, ma la loro gioia dura soltanto due minuti, cioè fino a quando Balotelli calcia una punizione verso l'area che si insacca alle spalle di Antonioli senza che nessuno intervenga (Fotogallery - Video).

Mihajlovic teme i nerazzurri e si copre lasciando il solo Di Vaio davanti a cercare di impensierire Julio Cesar. Mourinho deve invece rinunciare a Samuel per un problema al polpaccio sinistro, al suo posto scende in campo Rivas; in attacco come al solito ci sono Adriano e Ibrahimovic. Le paure dell'allenatore rossoblu sono subito confermate, gli ospiti partono con il piede sull'acceleratore ma raramente arrivano in area, così l'attaccante svedese prova a impensierire Antonioli dalla lunga distanza. Il Bologna è comunque abile a controllare la situazione.

Il primo tempo scorre via senza troppe emozioni, gli interisti temono per il ginocchio di Ibra dopo un'entrata di Zenoni mentre Di Vaio viene anticipato da Julio Cesar che sventa una situazione potenzialmente pericolosa. La ripresa inizia con Stankovic al posto di Muntari apparso piuttosto inadeguato nel ruolo di ispiratore della manovra. Il gol del vantaggio dell'Inter arriva al 12°, Maicon scodella in area un calcio d'angolo, Adriano fa da torre con il suo colpo collaudato mezza testa e mezzo braccio e sulla palla il più veloce ad avventarsi è Cambiasso.

Mihajlovic non si da per vinto e prova a rispondere inserendo Marazzina al posto di Valiani, il risultato è quello di riuscire a portare qualche pericolo all'Inter che si salva grazie all'abilità del suo portiere. Mourinho capisce che è arrivata l'ora di coprirsi e mette Vieira al posto di Adriano. Il Bologna continua a premere e al 34° trova il gol, Britos colpevolmente solo al centro dell'area svetta bene di testa. L'allenatore portoghese capisce che bisogna tornare ad osare e inserisce Balotelli, la sua idea viene premiata un minuto dopo. L'Under 21 batte una punizione verso il centro dell'area, nessuno interviene e Antonioli si fa sorprendere. Il sigillo al risultato lo mette il solito Julio Cesar che nega a Di Vaio la gioia del pareggio con un intervento prodigioso.

Tabellino

BOLOGNA-INTER 1-2 (0-0)
MARCATORI: Cambiasso (I) al 12', Britos (B) al 34', Balotelli (I) al 37' s.t.
BOLOGNA: Antonioli, Zenoni, Moras, Britos, Lanna, Valiani (DAL 21' s.t. Marazzina), Mudingayi, Volpi, Mingazzini, Bombardini (dal 33' s.t. Adailton), Di Vaio. All.: Mihajlovic.
INTER: Julio Cesar, Maicon, Cordoba, Rivas, Santon, Zanetti, Cambiasso, Maxwell (dal 36' s.t. Balotelli), Muntari (dal 1' s.t. Stankovic), Ibrahimovic, Adriano (dal 33' s.t. Viera). All.: Mourinho.
ARBITRO: Ayroldi
NOTE: Ammoniti Moras, Zenoni e Rivas per gioco scorretto. Angoli: 6-3 per il Bologna. Recupero: 1' p.t. e 3's.t.


Le migliori foto di Bologna-Inter

Le migliori foto di Bologna-Inter


Le migliori foto di Bologna-Inter
Le migliori foto di Bologna-Inter
Le migliori foto di Bologna-Inter
Le migliori foto di Bologna-Inter
Le migliori foto di Bologna-Inter
Le migliori foto di Bologna-Inter
Le migliori foto di Bologna-Inter
Le migliori foto di Bologna-Inter
Le migliori foto di Bologna-Inter
Le migliori foto di Bologna-Inter
Le migliori foto di Bologna-Inter
Le migliori foto di Bologna-Inter
Le migliori foto di Bologna-Inter
Le migliori foto di Bologna-Inter
Le migliori foto di Bologna-Inter

Foto via

: corrieredellosport.it | tuttosport.com

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: