Torneo di Viareggio, la finale: Juve - Samp 4-1, Daud e Immobile bocche di fuoco dei baby bianconeri


Allo stadio dei Pini di Viareggio s'è consumata la finale della 61° edizione del prestigioso Torneo di Viareggio, competizione per club giovanili che riscuote sempre un buon successo benché si siano ridotte le squadre estere partecipanti. Dopo un match godibilissimo la Juventus si è aggiudicata per la sesta volta la Coppa Carnevale (raffigurante Burlamacco, la celebre maschera viareggina), grazie a un secco 4-1 nei confronti di una Sampdoria generosa ma stanca, ineluttabilmente inchinatasi alla forza degli avversari bianconeri. La squadra di Maddaloni ha infatti imposto il ritmo per tutta la gara, mostrando una gran solidità difensiva e una coppia offensiva da paura (Fotogallery).

Daud ha segnato un gol e provocato un autogol, Immobile invece ha siglato una doppietta: per il giovane ragazzo di origini somale ben 8 gol in questa competizione, è lui il capocannoniere con un numero di marcature da record (solo Banchelli della Fiorentina nel '92 aveva siglato così tante reti). Il vantaggio per la Juve è arrivato a causa di una sfortunata deviazione nella propria porta di Perazzo che inspiegabilmente anticipa il suo portiere Fiorillo su un cross basso e debole di Daud e combina la frittata. I bianconeri non sono domi, Marilungo per la Samp si danna in avanti spesso invano, il suo partner Ferrari è stanco e alquanto spento.

Così arriva il 2-0, sempre nella prima frazione: discesa, sempre sulla sinistra, dell'ottimo terzino D'Elia che mette dentro una palla dove Perazzo è ancora incerto permettendo a Immobile di deviare con una non ben precisata parte del corpo il pallone in rete. E all'inizio della ripresa, dopo meno di 200 secondi, la Vecchia Signora chiude la partita: Immobile, prezioso su tutto il fronte offensivo per il suo modo di giocare per sé e per gli altri, serve Daud che dalla sinistra fa partire un tiro delizioso che si infila sul secondo palo. Pea, tecnico della Samp, chiede ai suoi ragazzi di non mollare, Marilungo si divora un gol a tu per tu con Pinsoglio, quindi Di Leva, da poco entrato, accorcia le distanze: punizione dal limite, deviazione in barriera di Daud e palla in rete.

La Samp, benché mancano pochi minuti, tenta l'assalto finale ma sfruttando una topica colossale della retroguardia avversaria Immobile colpisce ancora, siglando il quarto gol in tre giorni, dopo aver regolato anche il Toro con una doppietta. Rocchi fischia la fine proprio sul gol del baby bomber bianconero, la Juve può festeggiare il primo trofeo veramente importante post-Calciopoli, dopo che la nuova dirigenza aveva messo in bacheca due Supercoppe e una Coppa Italia, Primavera ovviamente. Così Fulvio Pea al termine della gara: "Ci abbia provato, ma sinceramente non c'era molto da fare contro questa Juve fortissima"; Massimiliano Maddaloni è altruista: "Sono contento per i ragazzi, che sono splendidi, e soprattutto per questa società". Complimenti a tutti, il calcio giovanile rimane splendido.


Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp

Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp


Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
Le foto della finale del Viareggio, Juve-Samp
  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: