L'Aston Villa invita a cena i tifosi per farsi perdonare l'eliminazione


A seguire la trasferta dell'Aston Villa in casa del CSKA Mosca c'erano circa 300 tifosi inglesi. Dopo il pareggio casalingo per 1-1 tutti speravano di poter passare il turno battendo i russi nella gara di ritorno e così, malgrado la trasferta fosse molto dispendiosa, in molti hanno deciso di seguire i Villans fino nella lontana Russia. Purtroppo le loro aspettative non sono state ripagate e la squadra guidata da Martin O'Neill ha incassato un sonoro 2-0 e l'estromissione dalla Coppa Uefa ai sedicesimi di finale.

A finire sul banco degli imputati è stato proprio l'allenatore che aveva deciso di lasciare a Birmingham ben otto giocatori della prima squadra. L'allenatore ha spiegato che la sua scelta serviva a preservare i giocatori migliori per il campionato dove l'Aston Villa è in corsa per un posto nella prossima Champions League, insomma un sano turn-over. Purtroppo per lui però i tifosi non l'hanno presa tanto bene soprattutto alla luce delle circa 1500 sterline pagate per arrivare fino a Mosca.

Per farsi perdonare Martin O'Neill ha deciso di pagare una cena a tutti i tifosi che hanno partecipato alla trasferta, insieme a loro ai tavoli siederanno anche alcuni calciatori della squadra. Il mega rinfresco si terrà sul prato del Villa Park e costerà alla società ben 15.000 sterline. Il presidente dei Villans, Randy Lerner, si è detto felice di questa iniziativa nonostante l'esborso economico, i tifosi sono entusiasti e hanno già perdonato la squadra per la figuraccia rimediata in Russia.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: