Juventus - Napoli 1-0: partenopei sempre più giù, decisivo Marchisio


La Juventus trova i tre punti nell'anticipo di campionato che segue la sconfitta in Champions League con il Chelsea, li trova in casa contro un Napoli sempre più in crisi al quale non ha giovato la contestazione della scorsa settimana e la lunga settimana di ritiro. I partenopei hanno smarrito del tutto la brillantezza del girone d'andata, il gioco latita sotto tutti i punti di vista, Denis evanescente, Lavezzi poco incisivo, Hamsik è un fantasma. (Fotogallery - Video)

Il pubblico del Napoli si aspettava che gli 11 di Reja aggredissero la Juventus, ma gli azzurri sono a corto di idee e di forza nelle gambe. Manca la fiducia e si vede. Ranieri da parte sua sceglie il tandem d'attacco Trezeguet - Del Piero, con Giovinco al posto di Nedved in fascia e un centrocampo Marchisio - Poulsen. L'avvio di gara è scandito da un ritmo blando, con la Juve a gestire il possesso palla e ad imprimere le accelerazioni a caccia della rete del vantaggio.

L'occasione migliore del primo tempo è di Trezeguet che viene fermato da un super intervento di Navarro dopo aver sfruttato una buona combinazione Del Piero - Marchionni in uno dei rari momenti di lucidità dei due, al termine della gara l'esterno ex Parma e il capitano bianconero risulteranno i peggiori in campo. Dalla parte opposta il Napoli si segnala solo per un tacco di Denis a smarcare Hamsik, ma arriva primo sul pallone Buffon.

Quando sembrava che la Juventus non riuscisse a sfruttare la superiorità nel gioco arriva la rete. Poulsen appoggia per Marchisio che dai 20 metri scaglia un destro potente di esterno collo, il pallone è deviato da nettamente da Blasi e schizza alle spalle di un incolpevole Navarro. Siamo al 44esimo, giusto in tempo per il fischio finale di Ayroldi e si va tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa il Napoli è a caccia del pari e la Juventus lo lascia fare, fin troppo. I contropiedi bianconeri non funzionano, il forcing napoletano nemmeno con tanta confusione e pochissima qualità. L'unico a fare qualcosa di più è il nuovo entrato Datolo, l'acquisto argentino del mercato di gennaio, ma con gli spazi resi strettissimi da una Juve che punta a difendersi diventa difficile rendersi realmente pericolosi.

Ranieri ha paura del pari e si copre: fuori Giovinco, positiva la sua prova, dentro Salihamidzic, cambio assolutamente insensato con i suoi costretti a schierarsi in un quasi inedito rombo con Marchionni a ridosso delle punte. La scelta poteva rivelarsi ancora più pericolosa perchè affollava il centrocampo lasciando le corsie preda degli esterni azzurri, fortuna per la Juve che Vitale e Aronica (subentrato nel finale), non siano decisamente in serata.

Nella ripresa sono ancora meno le occasioni costruite dai due attacchi, nemmeno il cambio Del Piero - Amauri cambia granché, nonostante il brasiliano si dia molto da fare. Finale di gara nervoso, a dir poco, con un gol annullato a Lavezzi (il fischio per il millimetrico fuorigioco di Cannavaro arriva a dire il vero molto prima che el pocho batta Buffon), tante perdite di tempo (Legrottaglie costretto ad uscire per uno scontro con il suo portiere in uscita) e il nervosismo delle due squadre, un inedito Ranieri incluso, che rischia di scatenare in un paio di volte scontri al limite fra i giocatori delle due squadre. Ayroldi non è decisamente in grado di tenere una partita del genere, d'altra parte la sua carriera racconta la sua mediocrità.

Finisce 1 a 0, alla Juve vanno tre punti che le fanno sperare di accorciare il distacco con la capolista Inter impegnata con la Roma di Spalletti, il Napoli allontana ancora una volta il ritorno alla vittoria.

Il Tabellino e le pagelle:

JUVENTUS-NAPOLI 1-0
MARCATORE: Marchisio al 44' p.t.

JUVENTUS (4-4-2): Buffon 6; Grygera 6.5, Legrottaglie 6.5 (28' s.t. Mellberg s.v.), Chiellini 7 , Molinaro 6.5; Marchionni 4.5, Poulsen 6, Marchisio 7 , Giovinco 6.5 (18' s.t. Salihamidzic s.v.); Trezeguet 6, Del Piero 4 (24' s.t. Amauri 5.5). (Manninger, Tiago, Sissoko, Iaquinta). All. Ranieri 4.5.

NAPOLI (3-5-2): Navarro 6.5; Santacroce 5, Cannavaro 5.5, Contini 5; Montervino 5 (1' s.t. Datolo 6.5), Blasi 5, Hamsik 4.5, Pazienza 4.5 (33' s.t. Russotto s.v.), Vitale 6 (33' s.t. Aronica s.v.); Denis 5, Lavezzi 6. (Bucci, Rinaudo, Bogliacino, Maggio). All. Reja 6.

ARBITRO: Ayroldi 5

NOTE: serata fredda, terreno in buone condizoni. Spettatori 25.000 circa. Ammoniti: Legrottaglie, Chiellini. Recuperi: 0' p.t. e 4' s.t.


La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0


La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0

La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0
La Galleria Fotografica di Juventus - Napoli 1-0

  • shares
  • Mail
38 commenti Aggiorna
Ordina: