Mourinho, De Rossi e Balotelli: in arrivo il deferimento


La tempesta di accuse da una parte e dall'altra, generatasi dopo Inter-Roma, non è piaciuta al procuratore Stefano Palazzi e alla giustizia sportiva. Josè Mourinho sarà con tutta probabilità deferito per le dichiarazioni indirizzate, nemmeno troppo velatamente, a una parte del mondo del calcio italiano (ha parlato di "grande scandalo" e dovrà spiegare il senso di questa frase), mentre De Rossi sarà sanzionato per gli espliciti riferimenti poco ortodossi al mondo arbitrale. Sarà valutata anche la posizione di Balotelli, reo di aver reagito irridendo avversari e pubblico romanista nella concitata sfida tra le due squadre (atteggiamenti irriguardosi).

Mourinho e De Rossi dovrebbero essere deferiti in base alla violazione dell'articolo 5 comma 1 del Codice di giustizia sportiva: "Ai soggetti dell'ordinamento federale è fatto divieto di esprimere pubblicamente giudizi o rilievi lesivi della reputazione di persone, di società o di organismi operanti nell'ambito del Coni, della Figc, dell'Uefa o della Fifa". La sanzione va da un'ammenda (tra i 2.500 a 50 mila euro) alla squalifica.

L'inchiesta aperta dalla Figc sarà approfondita per questioni formali legate anche alle notifiche agli interessati e i deferimenti arriveranno domani. Ieri è toccato alla A.S. Roma subire un'ammenda di 8mila euro per i cori razzisti dei suoi sostenitori nei confronti di Balotelli e al tecnico Spalletti, squalificato per un turno per essersi rivolto al quarto uomo, Pierpaoli con un'espressione insultante e provocatoria.

  • shares
  • +1
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: