Cagliari - Genoa 0-1: decide in extremis Olivera


Al Sant'Elia di Cagliari si incrociano due tra le squadre più in forma di questo campionato, Cagliari e Genoa hanno fatto grandi cose fin'ora e puntano a concludere al meglio questa stagione. Ai padroni di casa manca la vittoria da un mese quando ebbero la meglio sul Lecce, gli ospiti giocano per conquistare un miracoloso posto in Champions League. Dopo novanta minuti equilibrati e vibranti la spuntano i ragazzi di Gasperini grazie ad un gol di Olivera al 85°, la partita è rimasta comunque aperta fino alla fine offrendo buone indicazioni ai due allenatori. (Video)

Allegri si affida al suo collaudato schema con la linea di quattro difensori davanti a Marchetti, a centrocampo piedi buoni e polmoni generosi grazie a Conti, Biondini e Fini. Al solito Cossu il compito di ispirare la coppia d'attacco Jeda-Acquafresca. Anche Gasperini si affida al suo modulo preferito, quel 3-4-3 che gli sta dando tante soddisfazioni. Gli squalificati Biava e Ferrari sono sostituiti da Bocchetti e Papastathopoulos, a centrocampo manca Thiago Motta e al suo posto gioca l'affidabile Milanetto. In avanti, al fianco di Milito, ci sono Sculli e Jankovic.

La prima occasione della partita capita sui piedi di Mesto, ben servito da Milito, l'esterno però calcia debolmente verso la porta dei sardi. Il principe prova a ritrovare il gol ma le sue conclusioni sono imprecise, per contro il Cagliari prova a mettere in difficoltà la difesa genoana attaccandola dalle fasce. È l'out di sinistra quello da dove arrivano le occasioni migliori, Biondini mette una palla in area che attraversa tutto lo specchio della porta. Sempre dallo stesso lato Fini batte un calcio di punizione, la traiettoria viene deviata da Sculli e la palla si stampa sul palo alla sinistra di Rubinho. Qualche minuti prima Jeda di testa non era riuscito a trovare la deviazione vincente. Il primo tempo si chiude con l'espulsione di Cossu per doppia ammonizione, i sardi protestano e l'impressione è che la decisione di Gervasoni sia stata un po' troppo severa.

Il secondo tempo comincia con i padroni di casa che provano a rendersi pericolosi senza però scoprirsi troppo, il più ispirato sembra Fini, sua è la bella punizione dal limite che va poco lontano dall'incrocio dei pali. Passato il brivido il Genoa si riversa in avanti, Gasperini inserisce Olivera al posto di Mesto e la partita assume i connotati dell'assedio. Ci provano con insistenza i rossoblu, Milito pesca bene con un pallonetto Sculli ma è bravo Marchetti ad anticiparlo. Il Genoa va in gol con Olivera ma il gol viene annullato per un fuorigioco inesistente, è Canini a tenere in gioco l'uruguayano. Qualche secondo dopo ci prova Sculli, il suo sinistro è di poco alto.

Il Genoa vuole la vittoria a tutti i costi, entra un altro attaccante, Palladino sostituisce Marco Rossi, ora gli attaccanti rossoblu in campo sono ben cinque. Il Cagliari rischia di perdere Marchetti che resta a terra dopo uno scontro con Lopez, il portiere riesce però a riprendersi. I rossoblu vanno di nuovo vicini al vantaggio con un bel tiro di Olivera, di poco a lato. Il Cagliari, nonostante l'inferiorità numerica risponde colpo su colpo e va vicino al gol con Fini fermato da un ottimo Rubinho in uscita.

Il Genoa risponde con Milito che si libera bene del suo marcatore e si presenta davanti a Marchetti, il suo tiro si stampa sulla traversa. Il gol è nell'aria e arriva qualche istante dopo, bel cross di Palladino dalla destra e Olivera di testa, solo al centro dell'area, punisce Marchetti. Le emozioni non finiscono, il Cagliari non ci sta e subito prova a cercare il pareggio, Lazzari spara su Rubinho e la palla va in calcio d'angolo. Dopo cinque minuti di recupero Gervasoni decreta la fine di una partita divertente e molto equilibrata in cui Genoa e Cagliari ancora una volta hanno dimostrato il loro valore.

Tabellino e Pagelle

CAGLIARI-GENOA 0-1 (0-0)
MARCATORE: Olivera al 39' s.t.
CAGLIARI: Marchetti 6.5; Matheu 6 (43' s.t. Ragatzu sv), Lopez 6, Canini 6.5, Agostini 6; Fini 6.5, Conti 5.5, Biondini 6.5 (26' s.t. Lazzari 6.5); Cossu 5; Jeda 5.5, Acquafresca 5 (20' s.t. Matri 5.5). All: Allegri.
GENOA: Rubinho 6.5; Papastathopoulos 6, Bocchetti 6, Criscito 5.5; Rossi 6.5 (26' s.t. Palladino 6.5), Juric 6.5, Milanetto 5.5, Mesto 5 (16' s.t. Olivera 7); Sculli 6 (31' s.t. Modesto sv), Milito 5.5, Jankovic 6. All: Gasperini.
ARBITRO: Gervasoni di Mantova.
NOTE: espulso Cossu (C) al 38' p.t. per doppia ammonizione; ammoniti Milanetto (G), Jankovic (G), Juric (G), Mesto (G), Olivera (G).

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: