Sampdoria - Roma 2-2: pareggio ricco di emozioni al Ferraris


Sampdoria e Roma, sfruttando il bel clima primaverile offerto dalla domenica genovese, danno vita ad una partita frizzante e divertente. I padroni di casa accarezzano a lungo il sogno vittoria grazie alla doppietta del solito Pazzini che ribalta di vantaggio giallorosso di Julio Baptista. La strada si spiana ulteriormente quando viene Motta si fa espellere molto ingenuamente, ma la Roma trova la forza di reagire e guadagna un calcio di rigore, sul dischetto va Baptista che con freddezza batte Castellazzi e sigla la sua personale doppietta.

Spalletti mette in campo una squadra molto prudente con tre difensori in linea più due esterni, Motta e Tonetto, con licenza di spingere. Il centrocampo è affidato a Brighi, capitano per l'occasione, e Pizarro. In avanti il solito Vucinic con Menez e Baptista a supporto. Mazzarri non cambia invece il suo modulo, soliti tre difensori dietro, centrocampo muscolare infarcito di uomini sotto la direzione di Palombo e spazio in avanti alla coppia terribile di questi ultimi tempi con Cassano da spalla a Pazzini.

I 22 in campo partono con il piede sull'acceleratore e dopo pochi minuti i padroni di casa potrebbero subito passare in vantaggio con Stankevicius, il suo sinistro va però a sbattere sulla parte esterna del palo. Così avanti ci va la Roma grazie al brasiliano Baptista bravo a deviare in rete un cross di Tonetto. La Samp non si lascia intimorire e comincia subito a macinare gioco, Cassano è libero di inventare per sé e per i suoi compagni. Il pareggio, meritato, arriva al 25° grazie al solito, spietato, Pazzini che di testa batte Doni sfruttando un cross, manco a dirlo, di Cassano. Stankevicius, già non al meglio della condizione, lascia il posto a Padalino e proprio il nuovo entrato propizia il raddoppio blucerchiato. Siamo alla fine della prima frazione di gioco quando Doni respinge male una conclusione del biondo doriano, Pazzini è il più lesto di tutti e sfrutta bene il tap in da pochi passi.

Al rientro in campo la Roma sembra determinata a ritornare in partita e impone un ritmo molto importante alla partita. Vanno vicinissimi al pareggio Menez e Motta, ma quest'ultimo complica di molto la rimonta giallorossa rimediando il secondo giallo per un inutile fallo su Pieri. Roma con un uomo in meno e strada verso i tre punti in discesa per i ragazzi di Walter Mazzarri. Ti aspetti uno show di Cassano e Pazzini e invece arriva il pareggio di Julio Baptista. Il secondo gol del brasiliano arriva dagli undici metri dopo che Rosetti ha ritenuto, forse un po' severamente, da rigore la trattenuta di Padalino ai danni di Tonetto. Viene espulso anche il tecnico doriano per proteste, anche se poi lo stesso si giustificherà davanti ai microfoni dicendo di essere stato vittima di un malinteso.

La Sampdoria si riversa in avanti alla ricerca del terzo gol, Bellucci entra in campo al posto di Franceschini per cercare di aggiungere peso al reparto offensivo. L'occasionissima della domenica arriva sulla testa di Pazzini, ma l'ex viola non riesce ad angolare e Doni è bravissimo a negargli la gioia del gol grazie ad un ottimo riflesso. Finisce 2-2, pareggio giusto al termine di una partita divertente ed emozionante. Sabato prossimo la Roma ospiterà la Juventus e dovrà fare a meno di Motta e Pizarro, entrambi saranno squalificati dopo i cartellini di oggi. La Sampdoria farà visita ad un Torino disperato dopo il passo falso di Bergamo.

Tabellino

SAMPDORIA-ROMA 2-2 (2-1)
MARCATORI: Baptista (R), al 7', Pazzini (S) al 25' e 43' p.t.; Baptista (R) su rigore al 25' s.t.
SAMPDORIA: Castellazzi; Campagnaro, Lucchini, Raggi; Stankevicius (29' p.t. Padalino), Sammarco, Palombo, Franceschini (37' s.t. Bellucci), Pieri; Pazzini, Cassano. All. Mazzarri.
ROMA: Doni; Diamoutene, Panucci, Riise; Motta, Brighi, Pizarro, Tonetto; Baptista, Menez (34' s.t. Crescenzi); Vucinic (46' s.t. Montella). All. Spalletti.
ARBITRO: Rosetti di Torino.
NOTE: Espulso al 17' st Motta (R) per doppia ammonizione. Allontanato al 25' st il tecnico della Sampdoria, Mazzarri, per proteste. Ammoniti Palombo, Diamoutene, Padalino, Lucchini, Pizarro. Recupero: 2' p.t., 3' s.t.

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: