Nel 2012 potrebbe partire il super campionato europeo, lo rivela France Football


È passato poco più di un anno dallo scioglimento del famoso G14, in seguito a questo avvenimento si parlava di rinnovata fiducia da parte delle società nei confronti di Fifa e Uefa, i club avrebbero rinunciato a battagliare in cambio di alcuni privilegi come ad esempio i compensi per i giocatori "prestati" alle nazionali. Non che le buone intenzioni siano già naufragate, certo però la notizia riportata oggi da France Football non lascia immaginare che le cose siano poi tanto cambiate in questi dodici mesi.

L'edizione odierna del settimanale francese rivela che il progetto, abbandonato dal G14, in realtà sia stato segretamente covato anche dopo lo scioglimento del gruppo, giungendo fino a oggi modificato nella forma ma non nella sostanza. I club più potenti d'Europa per fronteggiare questo periodo di crisi globale sono pronti quindi a rilanciare l'idea di una super lega, questa volta però cercheranno di farlo di comune accordo con la Uefa e non in contrapposizione com'è avvenuto nel passato.

In cantiere non c'è più una lega chiusa e elitaria sullo stile delle leghe americane, bensì un torneo di tre livelli con tanto di retrocessioni e promozioni. Questo progetto dovrebbe andare a sostituire in pratica le attuali competizioni europee, niente più Champions League e Coppa Uefa dunque. Secondo i rumour riportati da France Football la massima serie della super lega dovrebbe vedere la partecipazione di quattro squadre inglesi, quattro italiane e quattro spagnole; i francesi e tedeschi potrebbero contare su tre rappresentanti a testa, con le altre nazioni che andrebbero a completare il tabellone e, ovviamente, a spartirsi la torta.

Tra le squadre che avrebbero sottoscritto questo progetto ci sarebbero le nostre Milan e Inter, ma anche Real Madrid, Manchester United, Lione e Porto. I tedeschi del Bayern Monaco non si sono ancora pronunciati, se una parte dell'esecutivo sarebbe d'accordo a salire sul carrozzone delle grandi, dall'altra parte c'è un Rumenigge piuttosto scettico. E non è certo entusiasta nemmeno Michel Platini, presidente in carica della Uefa, il francese già ai tempi del G14 si era opposto con decisione, anche in questa circostanza ha espresso un parere negativo: fosse per lui anche le attuali competizioni dovrebbero tornare alla vecchia formula dell'eliminazione diretta fin dal primo turno.

Già qualche anno fa il G14 aveva diffuso uno studio secondo il quale una sorta di super lega europea avrebbe incrementato notevolmente il giro di affari del calcio, ma nella realtà è davvero possibile che un giorno si arrivi ad una soluzione del genere? Le grandi squadre sicuramente vedrebbero aumentare i loro già lauti introiti, ma siamo sicuri che sarà davvero bello non poter vedere una grande soffrire su un campo di provincia? Il dibattito è aperto.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: