Georg Koch, portiere del Rapid Vienna, abbandona l'attività per colpa di un petardo


L'esplosione di un petardo lanciato dalla curva, durante il primo tempo del derby contro l'Austria Vienna del 24 agosto 2008, ha costretto il portiere del Rapid Vienna ad abbandonare l'attività agonistica. "Georg ha parecchio dolore e non ci sente. Non posso escludere danni permanenti al suo udito'', disse il medico sociale della squadra, qualche ora dopo il fattaccio. E l'infausta previsione si è puntualmente avverata: a causa dei persistenti problemi di equilibrio il 37enne tedesco Georg Koch ha dovuto rinunciare ad ogni velleità calcistica. (Guarda il Video)

Dopo aver studiato le immagini, la polizia fece sapere di aver arrestato un uomo, sospettato di aver lanciato il petardo. Ma la signorilità con cui Koch ha affrontato la vicenda è quantomeno esemplare: "Ho sperato a lungo di poter proseguire la mia carriera, ma purtroppo ho capito che questo tentativo non ha più senso. Due idioti sono la causa del mio ritiro. Non voglio ricavare dei soldi da questa vicenda, ma queste cose non doverebbero mai accadere. Il lancio di un petardo può avere pesanti conseguenze.''


http://en.wikipedia.org/wiki/Georg_Koch

  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: