Sampdoria - Napoli 2-2: i ragazzi di Donadoni non si arrendono e acciuffano due volte i blucerchiati


Dopo novanta minuti non divertentissimi Sampdoria e Napoli si dividono la posta in palio. Il 2-2 finale è tutto sommato il risultato giusto, la sconfitta sarebbe stata troppo severa per i ragazzi di Donadoni. I padroni di casa questa volta non sono guidati da Cassano e Pazzini, l'eroe di giornata è il capitano blucerchiato Palombo, autore di una doppietta grazie a due calci di punizioni. Per i campani torna al gol Zalayeta che sigla il momentaneo 1-1, decisivo negli ultimi minuti l'argentino Denis, subentrato dalla panchina, che realizza la rete che decide l'incontro (Fotogallery - Video).

Il Napoli lamenta le assenze degli infortunati di lungo corso Maggio e Gargano, inoltre deve fare i conti anche con lo stop di Lavezzi ancora in Argentina dopo lo stop patito durante il ritiro con la nazionale. Donadoni usa gli uomini che ha disposizione piazzando Datolo in cabina di regia e schierando in attacco la coppia composta da Zalayeta e Pià. Mazzarri invece è scoperto sulla destra, Stankevicius è infortunato e Padalino acciaccato, l'esterno di fascia a destra lo fa il difensore Raggi. Il primo tempo è poco divertente, le occasioni non piovono a grappoli, Cassano non è illuminante come al solito, mentre il Napoli fatica a mettere in luce una manovra fluida.

Appare quasi scontato quindi che il risultato si sblocchi grazie ad un calcio piazzato. Ci pensa Palombo a scuotere il pubblico di Marassi, conclusione potente la sua che buca Navarro leggermente impreparato. Arriva una nuova tegola per il Napoli, Cannavaro si fa male e deve lasciare il campo. Ad un minuto dalla fine dei primi 45 minuti gli ospiti trovano un po' a sorpresa il pareggio. Hamsik scodella da calcio piazzato la palla in area che arriva dalle parti di Zalayeta che, abbandonato dai difensori blucerchiati, è libero di depositare in rete. L'uruguayano non andava in rete proprio dalla partita d'andata contro i genovesi.

Nella ripresa il Napoli sembra rinfrancato e prova a creare qualcosa in più rispetto alla prima frazione di gioco, la Samp soffre e non riesce a reagire. I doriani lamentano la mancata espulsione di Santacroce, il secondo giallo per la trattenuta su Cassano ci sarebbe stato ma non è della stessa idea Tagliavento e Mazzarri gliene canterà quattro a fine partita. Al 18° il risultato si sblocca ancora, ancora su punizione, ancora ad opera di Palombo. Anche in questo caso Navarro non è certo impeccabile. Con il nuovo vantaggio dei padroni di casa la partita sembra potersi concludere con questo risultato, Donadoni lancia nella mischia Bogliacino e Denis. Proprio l'argentino nel corso del secondo minuto di recupero risulta decisivo, servito da Hamsik anticipa Gastaldello e batte Castellazzi.

Negli ultimi secondi della partita gli animi si riscaldano e c'è qualche tensione di troppo, il risultato però non si sblocca più. La Sampdoria fallisce l'operazione sorpasso e resta alle spalle del Napoli. Sostanzialmente il punto non cambia di una virgola la classifica delle due squadre. Nel prossimo turno la squadra di Mazzarri sarà impegnata in trasferta a Lecce. Per il Napoli invece c'è l'impegno casalingo con l'Atalanta, per provare finalmente a tornare alla vittoria che manca dal lontano 11 gennaio.

Tabellino

SAMPDORIA-NAPOLI 2-2 (1-1)
MARCATORI: Palombo (S) 28', Zalayeta (N) 45' p.t.; Palombo (S)18', Denis (N) 47' s.t.
SAMPDORIA: Castellazzi; Campagnaro, Lucchini; Accardi (37'st Gastaldello); Raggi (14'st Padalino), Sammarco (30' st Delvecchio), Palombo, Franceschini, Pieri; Pazzini, Cassano. Allenatore: Mazzarri.
NAPOLI: Navarro; Santacroce, Cannavaro (36'pt Rinaudo), Contini; Grava (37'st Denis), Pazienza, Amodio (27'st Bogliacino), Hamsik, Mannini; Pià, Zalayeta. Allenatore: Donadoni.
ARBITRO: Tagliavento di Terni.
NOTE: Ammoniti Amodio, Santacroce, Rinaudo, Palombo, Campagnaro, Contini. Recupero: 1' + 5'.



Le migliori foto di Sampdoria - Napoli 2-2











  • shares
  • +1
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: