Polemiche Inter-Juve, parla anche Galliani: "Nel derby è stato danneggiato il Milan"

L'Inter è furiosa dopo il rigore su Ranocchia negato dall'arbitro Giacomelli nei minuti finali della partita contro il Cagliari. Ieri il presidente Moratti ha deciso di imporre il silenzio stampa ai suoi tesserati, recriminando in prima persona per l'operato degli arbitri. Il massimo dirigente ha voluto sottolineare come l'Inter sia stata penalizzata nelle ultime tre partite, chiaramente fingendo di non ricordare alcuni errori arbitrali che hanno invece favorito l'Inter nelle giornate precedenti. Proprio per questo motivo Galliani ha sentito l'esigenza 'rispolverare' i torti subiti dal Milan nel derby:

"Per quanto ci riguarda nel derby siamo stati certamente sfavoriti noi e non ho sentito lamentele: ci è stato annullato un gol regolare e non ci è stato dato un rigore. Qual è la soluzione? Nessuna soluzione, gli arbitri sbagliano. Visto che tutti si lamentano, ricordo che contro l'Inter i danneggiati siamo stati noi. Non voglio fare il professore, io sono come gli altri, né meglio né peggio. L'anno scorso abbiamo avuto contro il più eclatante errore arbitrale e abbiamo fatto un po' di casino, ma non più di tanto. E ripeto che nel derby la squadra danneggiata è stata il Milan. Comunque non voglio entrare nelle cose di Inter e Juve".

L'errore commesso ieri da Giacomelli è indiscutibile; il rigore era netto e avrebbe permesso ai nerazzurri di conquistare i tre punti. Un abbaglio clamoroso ed anche difficile da giustificare in qualche modo, un po' come quello dell'arbitro Russo in Inter - Catania del 21 Ottobre scorso, che non concesse un calcio di rigore nettissimo ai siciliani per un fallo di Guarin su Gomez sul punteggio di 1-0 per i padroni di casa. In quel caso Moratti non si indignò e non rispolverò gli spettri del passato. Ci vorrebbe decisamente maggiore equilibrio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: