Juventus-Chelsea 3-0 | Telecronache di Zuliani, Zambruno e Paolino | Video

La Juventus era praticamente costretta a vincere. Detto, fatto. Gli uomini di Conte hanno realizzato ciò che tutti i tifosi juventini desideravano, mettendo tre punti esclamativi in questa difficile gara grazie alle reti di Quagliarella, Vidal e Giovinco. I bianconeri hanno spazzato via i campioni d'Europa, una serata in cui è esplosa la gioia di milioni di tifosi bianconeri sparsi in Italia e nel mondo. La Vecchia Signora rientra di prepotenza nel calcio europeo che conta battendo calciatori che qualche mese fa hanno alzato la coppa per club più importante. Tuttavia per la Juve c'è ancora da posizionare la ciliegina sula torta, vale a dire la qualificazione aritmetica che arriverà solo dopo essere usciti indenni dalla tana dello Shakhtar Donetsk.

Già molto tempo prima del fischio di inizio i cori dei sostenitori juventini rimbombavano nello Juventus Stadium e l'atmosfera era elettrizzante, tanto da far percepire la pressione ai calciatori inglesi dall'inizio della partita. I campioni d'Italia hanno subito imposto un ritmo forsennato alla gara sbagliando pochissimi passaggi e creando una valanga di occasioni da gol. Il Chelsea non ha solamente subito ed ha riposto rendendosi pericoloso soprattutto nella prima parte di gara. Alessio, a fine partita, prova ad analizzare la prestazione della Juve:

"La squadra ha fatto una grandissima partita. Ora guai a mollare. Non siamo ancora qualificati, sappiamo l’importanza che avrà l'ultima partita, ancora non siamo qualificati e ce la giocheremo come abbiamo fatto stasera. È chiaro che questa squadra è portata a giocare, a tenere questi ritmi e purtroppo a volte ci capita di lasciare delle ripartenze all’avversario, com’è successo questa sera. Però la squadra voleva il risultato a tutti i costi e credo sia stata ripagata di tutto".

Si fa, invece, difficilissima la situazione di Roberto Di Matteo. Con questa sconfitta l'allenatore bei Blues ora rischia seriamente l'esonero perché i segnali che provengono dal quartier generale di Abramovich, già da qualche giorno, sono tutt'altro che tranquillizzanti:

"Il primo gol penso sia stato fortuito a causa della deviazione ma stiamo concedendo troppi gol e dobbiamo iniziare in maniera più solida in difesa se vogliamo vincere le partite. Se non lo facciamo sarà dura. Abbiamo ancora speranza perché matematicamente è ancora possibile per noi qualificarci. In un grande club come questo, se fai dei risultati negativi sarai sempre sotto pressione. E' così dal primo giorno. Dobbiamo convivere con la pressione e provare a risollevare i giocatori. Ci siamo dentro insieme, abbiamo fatto tanta strada insieme".

Juventus-Chelsea 3-0 (Quagliarella, Vidal, Giovinco) | Le Foto

Juventus-Chelsea 3-0 (Quagliarella, Vidal, Giovinco) | Le Foto
Juventus-Chelsea 3-0 (Quagliarella, Vidal, Giovinco) | Le Foto
Juventus-Chelsea 3-0 (Quagliarella, Vidal, Giovinco) | Le Foto

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CLAUDIO ZULIANI

__________________________________

  • shares
  • Mail