Diretta Serie A Milan-Juventus 1-0 | Risultato finale | Decisivo il rigore (inesistente) trasformato da Robinho. Bianconeri sottotono

Per la Juventus arriva la seconda sconfitta stagionale in campionato. Il Milan gioca una partita intelligente, sebbene non entusiasmante. Nel primo tempo i bianconeri giocano sottotono, gli avversari invece sono aggressivi. Nella ripresa la Juve non combina molto, anche se preme maggiormente sulla squadra di casa soprattutto grazie a Padoin. Alla fine le occasioni ghiotte sono poche da entrambe le parti. El Shaarawy fa una grande partita dal punto di vista tattico. Juve assente in avanti. Da segnalare però che decisivo è stato il rigore inesistente trasformato da Robinho nel primo tempo: Isla entra in maniera scomposta sul pallone, il quale non tocca la mano ma la schiena del calciatore.

95' - E' finita. Il Milan vince contro la Juventus 1-0.
94' - I bianconeri pressano sempre e solo dalla destra. Vucinic e Pogba però vengono anticipati dalla difesa rossonera. Giovinco e Yepes ammoniti per un diverbio.

92' - Ancora dalla destra la Juve si fa avanti. Il cross in mezzo per Giovinco non viene sfruttato.

90' - 4 minuti di recupero.
89' - Fuorigioco di Giovinco.

88' - Screzio Yepes-Vucinic dopo che Constant è rimasto a terra.
87' - Ancora angolo per la Juve. Amelia svetta e blocca.
86' - Ammonito Marchisio.
85' - Lampo di Vucinic che calcia da fuori area. Amelia mette in angolo.
84' - Giovinco serve all'indietro Vucinic, che in area calcia col destro. Constant salva con il corpo. Entra Flamini per Boateng.

82' - Yepes centralmente colpisce di testa. Buffon blocca in due tempi.
82' - Il Milan guadagna ancora un calcio d'angolo. Stavolta dalla destra.
80' - La Juve in attacco non c'è. Ancora nessuna azione pericolosa. Vucinic tra i peggiori della partita.
78' - Boateng si addormenta con il pallone sui piedi e spreca una buona ripartenza milanista.
77' - De Sciglio perde tempo nella ripresa del gioco con rimessa laterale.
76' - Giovinco finisce in fuorigioco. Non un grande impatto sulla partita, finora.

74' - El Shaarawy crossa dalla destra e guadagna un calcio d'angolo prezioso. Per il Faraone partita molto intensa.
72' - Entra Pogba per Asamoah. Nel Milan esce Mexes che sembra avere un problema al ginocchio operato. Entra Zapata.
70' - Pirlo di prima apre sulla destra per Barzagli che al volo mette al centro dell'area piccola. Il Milan respinge.
68' - El Shaarawy regala un grande passaggio di tacco a Nocerino che riparte. Il centrocampista parte dalla sinistra e conclude col destro al limite dell'area. Pallone fuori.
66' - Fase molto combattuta della partita. Sta per entrare Matri.
65' - Esce Robinho, entra Pazzini.
63' - Ancora dalla destra, Padoin mette in mezzo: Giovinco prova la giocata al volo. La rovesciata non è un granché perché il pallone viene colpito dallo stinco.

61' - Vucinic apre sulla destra per Vidal, il quale ha tempo per guardare in mezzo all'area e per crossare. Amelia in uscita coi pugni. Pirlo sulla ribattuta tocca di testa per Vucinic, il quale calcia. Tiro deviato da De Sciglio.

60' - Padoin crossa dalla destra sul secondo palo. Ma non c'è nessuno.
59' - Juventus senza idee: buona ripartenza di Caceres, ma poi l'azione si perde perché Pirlo non sa chi servire.
56' - I bianconeri premono, ma non creano. Il Milan rischia di restare schiacciato. Intanto cambio Juve: fuori Quagliarella, dentro Giovinco.
54' - Padoin recupera palla in tackle su Constant. I bianconeri poi sprecano.
53' - Milan molto attento in difesa. Ora però fatica a ripartire.

51' - Calcio d'angolo giustamente non concesso alla Juve. Vucinic è stato l'ultimo a toccare il pallone, dopo il contrasto con Mexes.
48' - Buffon sbaglia il passaggio da ultimo uomo. .Barzagli in scivolata salva la Juve.

47' - Boateng dalla destra mette in mezzo un bel pallone rasoterra. El Shaarawy anticipato. Intanto inzia a piovere a Milano.
46' - Si ricomincia!
45' - Entra Padoin al posto di Isla. Sta per iniziare il secondo tempo.

Ecco l'episodio del rigore.

Gara non esaltante finora. Milan leggermente meglio della Juve. Poche occasioni da gol. Rossoneri in vantaggio su un rigore che non c'era. E al momento è questo l'episodio che più pesa sull'incontro. Vucinic assente dal gioco juventino, molto lento e prevedibile. El Shaarawy il migliore nel Milan, che ha da subito aggredito l'avversario.

Primo tempo: la cronaca


46'

- De Sciglio crossa dalla trequarti. Yepes salta in area, ma fa fallo. Rizzoli fischia anche la fine del primo tempo.
45' - Il Milan spreca una buona occasione, dopo il pallone perso da Vidal a metà campo. Boateng riparte ma serve un pallone troppo largo per El Shaarawy, che crossa male. Un minuto di recupero.
43' El Shaarawy costringe al fallo Bonucci, che viene ammonito. Montolivo calcia basso, ma il pallone è centrale, facile preda di Buffon.

41' - La Juve attacca, ma senza inventare azioni degne di nota.
38' - Fase confusa della gara. Barzagli commette fallo sul Faraone. Punizione battuta da Montolivo. Pallone respinto dalla barriera.

33' - La Juve prova a reagire ma non creando nulla di pericoloso. Milan in ripartenza, con Boateng che tira debolmente.
30' - Il fallo di mano di Isla, ammonito, non c'era. Il tocco è stato con il dorso e non con la mano. Rigore inesistente.
30' - Robinho trasforma il rigore. GOL MILAN!! Buffon non riesce a bloccare il pallone che però tocca ampiamente.

28' Rigore per il Milan.
27' Stavolta è Bonucci a restare a terra dopo essere stato toccato in faccia da un rossonero. Anche qui Rizzoli non fischia, il Milan continua a giocare ed El Shaarawy conclude. Buffon blocca.
24' Pirlo tocca Robinho al limite dell'area. Rizzoli non fischia, il brasiliano resta per terra. La Juve mette il pallone fuori su invito dei rossoneri.

21' - Vucinic serve col tacco Quagliarella, il quale conclude col sinistro. Amelia para. Ma era fuorigioco, non segnalato dal guardalinee.

19' - Partita non scoppiettante. La Juve gioca a ritmi bassi e per il momento è molto imprecisa.
17' - Nocerino ammonito per fallo su Caceres.
15' - Fuorigioco Juve.

14' Ripartenza Milan, con Boateng che trova Robinho il quale defilato sulla destra conclude in area. Buffon respinge.

12' Pirlo trova Vucinic in area, che fa da sponda per Quagliarella. Anticipato.
11' - Calcio d'angolo dalla destra, Boateng colpisce di testa, ma il pallone rotola lentamente fuori dallo specchio della porta juventina. Poco prima scintille tra Bonucci e Yepes.

8' - Fuorigioco di Robinho, su assiste di Boateng.

6' - Calcio di punizione battuto da Pirlo. Sulla respinta di testa della difesa rossonera Vidal conclude sbilanciato col sinistro. Pallone altissimo.
4' - Ottima azione personale di De Sciglio che sulla sinistra supera due avversari e conclude alla destra di Buffon. Juve molle in campo.

2' - Quagliarella prova a servire in area Vucinic, anticipato da Mexes.
1' - Il Milan parte aggressivo. Bella combinazione El Shaarawy-Robinho. Barzagli però interviene in anticipo.
0' - Partiti!
20.45 Le due squadre entrano in campo. Il capitano del Milan è Montolivo.

20.44 In tribuna c'è Van Basten. Intanto segnaliamo che Abbiati non è in campo per un riacutizzarsi del dolore muscolare alla schiena.

20.41 Grande atmosfera a San Siro, dove tra pochissimo le due squadre entreranno in campo.

20.26 Nel Milan Abbiati si è fatto male durante il riscaldamento. Dentro Amelia. In avanti fiducia a Robinho. Nella Juve tutto confermato, con Quagliarella ad affiancare Vucinic.
20.00 Ecco le formazioni ufficiali:
Milan (4-3-3): AbbiatiAmelia, De Sciglio, Mexes, Yepes, Constant, De Jong, Nocerino, Montolivo, El Shaarawy, Robinho, Boateng.

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Caceres, Bonucci, Isla, Pirlo, Marchisio, Vidal, Asamoah, Vucinic, Quagliarella
19.37 Poco più di un'ora e sarà Milan-Juventus. Appena saranno disponibili vi daremo le formazioni ufficiali delle due squadre.

La presentazione della partita


Nonostante i 17 punti di differenza, Milan-Juventus resta un big match. La gara in programma domenica 25 novembre alle ore 20.45, valida per 14esima giornata di Serie A, che CalcioBlog seguirà in tempo reale, arriva dopo una settimana importante per entrambi i club. I rossoneri si sono qualificati agli ottavi di Champions League con un turno di anticipo e sabato scorso pareggiando in rimonta contro il Napoli hanno dimostrato grande carattere in una stagione partita molto male in campionato. I bianconeri hanno convinto in Champions, mentre hanno conservato il vantaggio di 4 punti sulla inseguitrice Inter in Serie A.

Lo stadio Giuseppe Meazza, così, ospita uno dei classici più attesi del calcio italiano. Il Milan negli ultimi tempi ha ritrovato la vicinanza di Silvio Berlusconi. La Juve ha la possibilità di dimostrare ancora una volta di essere la squadra più forte in Italia al momento.

Le dichiarazioni


Allegri

in conferenza stampa ha spiegato che non è in previsione una marcatura ad uomo su Pirlo, l'ex della partita. Sulla possibile penalizzazione subita dalla Juventus per la squalifica del collega Antonio Conte:

Non mi sembra. Hanno fatto più punti dell’anno scorso, sono quasi agli ottavi di Champions. Credo che sia più una sofferenza per lui non essere in panchina, e magari forse uno stimolo in più per i ragazzi. Quello che sta facendo la Juventus significa che non risente della mancanza: Conte da un anno e mezzo a questa parte sta facendo un ottimo lavoro.

Sul fronte juventino, anche questa settimana, Angelo Alessio non ha preso parte alla consueta conferenza stampa della vigilia.

I precedenti


Sono 77 i precedenti a San Siro: 26 successi rossoneri, 33 pareggi e 18 affermazioni juventine; il Milan ha siglato 111 reti, la Juve 92. Da segnalare il precedente disputato proprio il 25 novembre. Era il 1973 e finì 2-2.
La gara disputata la scorsa stagione, il 25 febbraio 2012, si concluse sull' 1-1, per i gol di Nocerino e Matri. Fu la partita del famoso gol di Muntari non visto.

I convocati e le probabili formazioni


Ecco i convocati della Juventus, lista nella quale non compare Chiellini che non ha smaltito l'infortunio muscolare rimediato martedì sera contro il Chelsea.

Buffon, Storari, Rubinho, Lucio, Caceres, De Ceglie, Barzagli, Bonucci, Lichtsteiner, Isla, Marrone, Pogba,Pepe, Marchisio, Padoin, Pirlo, Asamoah, Vidal, Giaccherini, Vucinic, Giovinco, Bendtner, Quagliarella, Matri.

Nel Milan, gli indisponibili sono Antonini, Abate, Ambrosini, Pato e Bonera. Ecco, invece, i convocati:

Abbiati, Amelia, Gabriel, Acerbi, De Sciglio, Mexes, Yepes, Zapata, Boateng, Constant, De Jong, Emanuelson, Flamini, Montolivo, Nocerino, Strasser, Bojan, El Shaarawy, Niang, Pazzini, Robinho

Nel Milan l'incertezza è in difesa e a centrocampo: Mexes o Acerbi? Emanuelson o Nocerino? Robinho potrebbe partire dalla panchina. Nella Juventus per sostituire Chiellini, Conte potrebbe scegliere Caceres. In alternativa ci sono Lucio o (molto meno probabile) Marrone. Lichtsteiner potrebbe lasciare spazio a Isla. In avanti altro dubbio: Vucinic dovrebbe essere la certezza, Quagliarella o Giovinco si giocano l'altro posto.

Milan (4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Yepes, Mexes, Constant; Montolivo, De Jong, Nocerino (Emanuelson) ; Boateng, Bojan, El Shaarawy.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Caceres, Bonucci; Lichtsteiner (Isla), Pirlo, Marchisio, Vidal, Asamoah; Vucinic, Quagliarella.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail