Video: ecco come funziona l'Occhio di Falco per evitare i gol fantasma

Mancano ormai sei giorni all'esordio del sistema Hawk-Eye ('Occhio di Falco') nel mondo del calcio. La Fifa ha infatti autorizzato l'istallazione di questo marchingegno già utilizzato con successo nel Tennis, all'International Stadium di Yokohama ed al Toyota Stadium di Toyota dove si giocheranno le partite del Mondiale per Club 2012 a partire dal 6 dicembre prossimo. Una vera svolta nel mondo del calcio, storicamente chiuso alle novità tecnologiche. Il sistema Hawk-Eye consiste nell'istallazione di 7 telecamere, posizionate in punti diversi ma tutte puntate verso la porta per poter stabilire con precisione se la palla ha superato o meno la linea.

Nel caso in cui il pallone varchi totalmente la linea, il sistema invierà immediatamente un segnale all'orologio dell'arbitro simile a quello che il direttore di gara riceve anche adesso quando uno degli assistenti segnala un fallo o un fuorigioco. Il segnale sarà naturalmente criptato per non permettere a nessuno di interferire dall'esterno. Al momento non è previsto invece che l'immagine venga mostrata ai tifosi, ma non è detto che in futuro la Fifa decida di proiettare le immagini sugli schermi dello stadio come avviene nelle partite di Tennis.

In Giappone però ci sarà anche un secondo sistema sempre in fase di studio, il "Goal Ref" che funziona con l'inserimento di strisce magnetiche all'interno del pallone che attivano sensori piazzati su pali e traverse.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: