Dier Spiegel: italiani parassiti. Nesta replica.

Stavolta i tedeschi non ci sono andati leggeri! I nostri giocatori sono paragonati a viziati mammoni, sempre stanchi e capaci di vincere solo con un mazzo di carte truccato! Eccovi qualche passo (è una poesia non un articolo...) tratto da Der Spiegel:

"Gli italiani sono tanti Luigi, forme di vita parassitarie, mammoni maligni che sfruttano le donne e sanno solo lamentarsi. Grosso è caduto in area di rigore e sogghignava mentre era ancora in volo. Totti si succhia il pollice: questo è normale negli uomini italiani. Viscidi e perennemente stanchi, non andrete lontano. L'italiano mammone sta a casa fino a 30 anni, poi si sposa e trasforma una bella ragazza in un'altra mamma tettona alla quale non presta alcuna attenzione, impegnato com'è a lucidare la sua Fiat e parlare di auto."

Risponde Alessandro Nesta: "Italiani parassiti? No, italiani lavoratori. Gli italiani sono andati in tutto il mondo ed hanno portato la loro esperienza. Dalla moda alla ristorazione, siamo un popolo di lavoratori. Ci criticano per come siamo, però poi vogliono vestire e mangiare come noi. C'è un po' di invidia...".

Ma lasciateli stare, loro e i soliti luoghi comuni! Sono solo dei grossi omoni biondi, bevi birra e mangia crauti a tradimento... calmi, calmi è solo una battuta!

  • shares
  • +1
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: