Calciomercato Juve: Lucio non convocato per lo Shakhtar, Bundesliga o Chelsea?

Rottura è una parola grossa. Ma che tra il campione brasiliano Lucio e la Vecchia Signora sposata con Antonio Conte l'amore non sia mai sbocciato è ormai cosa chiara. Necessità diverse, evidentemente. Ma anche aspettative diverse, forse da entrambe le parti. Sta di fatto che la distanza psicologica, e forse anche a parole, tra l'ex interista e la Juventus è ormai una voragine. Dentro il quadro, ci si metta adesso anche la mancata convocazione per la partita che può decidere l'economia di una stagione: per Lucio a Torino le ore sono contate, che si tratti di infortunio diplomatico o meno.

In sostanza, pare che a Lucio sia stata concessa l'autorizzazione a trattare con club esteri. Tra questi certamente il Fenerbahce e il Wolfsburg. Il vecchio feeling tra il brasiliano e la Bundesliga fa propendere per la squadra in cui gioca ancora Diego, se non fosse che l'ultim'ora inglese parli di un forte intervento del Chelsea, alle prese con i problemi fisici di John Terry, la mediocrità di Cahill e le amnesie del pur validissimo David Luiz.

La Juventus vorrebbe 2,5 milioni di euro, Lucio vorrebbe giocare. Economicamente, si tratta di club in linea sia con le aspettative bianconere sia con quelle del giocatore (1,5 milioni di euro per concludere la stagione). Al Chelsea, oltretutto, c'è la buona parola di Benitez, per lo meno fin che il tecnico spagnolo regge alle pressioni della stampa e della tifoseria. Abramovich non l'ha ancora abbandonato, e dovesse portargli a Londra il Mondiale per Club allora magari un paio di regalini sarebbero anche dietro l'angolo.

Oltre a Lucio, infatti, Benitez avrebbe chiesto si arrivare al mediano Capoue del Tolosa. Il discorso Falcao, con tutto il rispetto, è roba direttamente per il miliardario russo: Abramovich se la vuole giocare in prima persona con l'Atletico Madrid qualunque sia il nome dell'allenatore del suo Chelsea.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail