David Trezeguet: "Ho rifiutato di tornare alla Juventus"

Sembrava una delle tante boutade da calciomercato. Ed invece qualcosa di vero c'era, a quanto pare. David Trezeguet, centravanti della Juventus dal 2000 al 2010, ha confermato in un'intervista all'emittente televisiva Fox News, di avere ricevuto "un'importante offerta dalla Juventus", ma di averla rifiutata preferendo "rimanere al River", come "mio obiettivo e mio desiderio". Il francese 35enne, rimasto nei cuori dei tifosi bianconeri ai quali ha regalato vittorie in Serie A e in Supercoppa Italiana, di fatto ha svelato quella che pare essere la strategia di calciomercato sposata dai dirigenti bianconeri. Perché se è vero che Re David non ha specificato a quando risale l'offerta, è facile prevedere che i tempi in cui essa sia stata avanzata siano recenti, se non addirittura, recentissimi. In ogni caso precedenti all'infortunio del novembre scorso, che sta mettendo in dubbio il ritorno sui campi di calcio del francese.

Dicevamo della strategia di calciomercato: Marotta&Company sanno che il principale problema della squadra di Conte è in avanti. In verità Giovinco, Vucinic e Quagliarella nel complesso stanno facendo bene, tuttavia è evidente che manchi un goleador di razza. E certamente le prestazioni deludenti di Matri e di Bendtner in questo senso preoccupano non poco. La scelta di provare a riportare a Torino il centravanti francese, che con la maglia bianconera in 10 stagioni ha segnato 171 reti, sembra dunque indicare la volontà di non puntare su top player dai costi esorbitanti, ma su calciatori - anche non più giovanissimi - che garantiscano gol magari pure entrando a partita già iniziata.

In tutto ciò c'è anche da rammentare che il nome di Trezeguet nelle scorse settimane è stato accostato ad un'altra squadra italiana. Il Palermo. Lo stesso Antonio Caliendo, procuratore storico del centravanti, aveva spiegato:

Lo Monaco è un amico ed una persona che stimo, e a quanto pare sembra possa essere interessato a David per gennaio. Ancora c’è poco di concreto, ma non è escludo niente. Lo Monaco è il dirigente giusto per portare avanti una trattativa del genere. Sì, credo proprio che David abbia deciso di ritornare a giocare in Europa.

Poi, però, come detto il gravissimo infortunio al tendine tibiale posteriore della gamba destra nella gara contro il Boca.

Foto | Getty Images

 
  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: