Napoli, Marek Hamsik crede allo scudetto: "Possiamo diventare l'anti-Juve"

Il centrocampista del Napoli, Marek Hamsik, ha concesso un'intervista a Sky Sport, parlando della situazione in campionato della sua squadra. Il calciatore slovacco, analizzando l'attuale posizione in classifica, crede fermamente che la squadra partenopea allenata da Walter Mazzarri possa ricoprire il ruolo di anti-Juve.

Queste sono le dichiarazioni di Hamsik a riguardo. Il calciatore, però, non si dimentica dell'Inter, ora al terzo posto e prossimo avversario del Napoli in un'importante scontro diretto in chiave scudetto:

Lo dice la classifica, siamo la a due punti, è un grande inizio di stagione, però, non significa niente, dobbiamo continuare così per andare lontano. L’Inter ha vinto tanto negli ultimi anni, ha conquistato tanti titoli, è sempre una grande squadra, che ha vinto anche la Champions, è normale che lotti per lo scudetto.

Guardando ciò che ha ottenuto il Napoli in questa prima parte di stagione quasi agli sgoccioli, Marek Hamsik si ritiene soddisfatto anche se ammette che, di concreto, non è stato realizzato ancora nulla. Il giocatore, però, sostiene che la sua squadra deve credere al sogno scudetto fino alla fine:

Come ho detto, siamo là e non voglio parlare di vittorie, ma è giusto che ce la giochiamo fino alla fine.

Riguardo la sua condizione fisica in particolare, invece, per Marek si tratta della sua stagione migliore finora e per questo, il calciatore sente di dover ringraziare soprattutto i compagni:

Si, direi di si, sto andando bene perché sta andando bene la squadra. Se va bene la squadra, vanno bene anche tutti i singoli.

Nella lotta scudetto, Hamsik afferma che la Juventus è la favorita:

Si, perché lo sta dimostrando per il secondo anno. Lo scorso anno non ha perso nemmeno una partita in campionato, è una cosa incredibile, e sta facendo bene anche quest’anno. Anche in Champions ha fatto vedere che può lottare pure in Europa.

Andando a ritroso nel tempo, Marek Hamsik, infine, parla del suo trasferimento al Napoli e lo fa con parole ricche di orgoglio per ciò che è stato fatto in questi anni:

L'ho scelto cinque anni fa perché era la squadra che mi voleva a tutti i costi. Sono contento del passo che ho fatto, stiamo scrivendo la storia del Napoli perché stiamo andando veramente bene e in questi cinque anni abbiamo dimostrato tanto. Qua c’è ancora tanto da dare e da fare.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail