Palermo - Juventus 0-1 | Risultato Finale | Lichtsteiner decisivo con il suo gol, due pali per Vucinic

45'+3 - FINALE! PALERMO - JUVENTUS 0-1! La Juve vince al ritorno di Conte in panchina, gara condizionata dal campo pesante, i bianconeri sprecano tanto (colpendo due pali) e non chiudono il match, ma in realtà rischiano poco o nulla contro i rosanero. Decisivo il gol di Lichtsteiner su geniale assist di Vucinic in apertura di ripresa.

45'+1 - Ancora una possibilità sprecata in contropiede dalla Juve, Asamoah non vede lo scatto di Pirlo e sfuma tutto.

45' - Tre minuti di recupero.

44' - VUCINIC SPRECA!!! Tutto solo davanti ad Ujkani, pigro il suo pallonetto, Ujkani si esalta. Quanti errori sotto porta per la Juve.

41' - Contropiede tre contro due, Bonucci si spinge in avanti, affronta Ujkani ma perde il tempo per la conclusione si butta in area. Giallo per simulazione, era diffidato, salterà Juve - Atalanta.

40' - Ritmo lento, il Palermo ci prova, risultato ancora in bilico. Punizione, una sorta di corner corto, per Miccoli, mucchio in area. Mette fuori Bendtner.

37' - Nonostante la superiorità numerica la Juve non chiude il match, squadre stanche. Lancio per Miccoli che di fronte a Bonucci che lo costringe a temporeggiare si allarga, poi prova il destro, tiro largo.

33' - Bendtner pescato in fuorigioco, di poco, conclude a rete a gioco fermo.

31' - Il campo è sempre più fangoso, la scivolata di Pirlo sul pallone diventa pericolosa per Garcia. Giallo per il numero 21, non era diffidato.

29' - ESPULSO MORGANELLA!! Ingenuità dell'esterno svizzero, Asamoah lo salta netto, trattenuta da tergo e secondo giallo. Nessuna protesta.

29' - Anche Gasperini esaurisce i cambi, fuori Kurtic dentro Viola.

28' - Subito una chance per l'attaccante danese, palla larga di Vucinic, Bendtner prova a calciare di prima, fuori.

27' - Ultima sostituzione per Conte: dentro Bendtner fuori Matri che non riesce a sbloccarsi, nonostante le provi tutte.

26' - Dybala prova subito, sinistro dal limite dell'area, palla fuori non di molto.

24' - Ottimo l'approccio di Pogba sul match, anche Gasperini prova ad inserire un giovane molto promettente: fuori Donati, dentro Dybala. Palermo spregiudicato.

21' - Ammonito Morganella, fallo su Marchisio.

19' - Altro cambio per Conte, fuori l'autore del gol, Lichtsteiner, dentro Padoin.

17' - Nonostante la fascia destra sia ai limiti dell'impraticabilità la Juve insiste ad attaccare da quella parte, Vucinic crossa per Pirlo che stoppa e tira da fuori area. Facile per Ujkani.

15' - Kurtic perde palla al limite dell'area, ancora una possibilità per Matri che calcia ancora fuori. Ci sta provando in tutti i modi, ma è poco lucido.

14' - Palla di Bonucci per Matri che parte sul filo del fuorigioco, buono stop, ma troppa fretta di calciare. Fallo di fondo.

10' - Molto complicato giocare sulla fascia destra, la palla si ferma nelle pozzanghere. Il Palermo riconquista la sfera, parte in contropiede, 1 contro 1 Miccoli - Bonucci, bravissimo il difensore bianconero a fermarlo all'ingresso in area.

7' - Botta al ginocchio per Vidal, cambio immediato con Pogba che entra al posto del cileno.

5' - Contatto Miccoli - Barzagli in area della Juventus, De Marco lascia correre e fa bene.

4' - GOOOOOLLL JUVENTUS!!!! LICHTSTEINER!!! Vucinic contiene con il petto un lancio non semplice, vede l'inserimento dello svizzero e lo premia con un colpo di tacco smarcante. Lichtsteiner davanti ad Ujkani lo fredda.

2' - Brienza subito protagonista, Pirlo si aiuta con la spalla, sarebbe stato corretto fischiare una punizione dal limite. Rischia la Juve ora che il Palermo ha una punta in più.

1' - SUBITO UN PALO PER VUCINIC!!! Sfortunato il montenegrino, dopo appena 30 secondi il diagonale dell'attaccante bianconero scheggia il palo. Che occasione dopo pochi istanti.

Le squadre stanno per rientrare in campo, la breve ma intensa grandinata ha reso scivoloso il campo, appesantendolo un po'. Fosse stata in corso la gara si sarebbe dovuto sospendere il gioco, poco ma sicuro. Non ci sono cambi nella Juventus mentre Gasperini manda in campo Brienza per Pisano tornando al modulo classico.

Nell'intervallo violenta grandinata sul Renzo Barbera, campo "imbiancato". Non una giornata fortunata meteorologicamente a Palermo.

.

Palermo - Juventus 0-0 dopo il primo tempo

45'+2 - Dopo due calci d'angolo consecutivi De Marco fischia la fine. Palermo - Juventus 0-0, un palo per Vucinic, un gol annullato a Miccoli per un fuorigioco (giusto) ed una grande occasione sprecata da Matri.

45'+1 - Calcio di punizione dal limite per Pirlo, deviazione della barriera, palla in angolo.

45' - Due minuti di recupero.

45' - Nervosismo a distanza fra Matri e Bonucci, non è un momento facile per l'attaccante bianconero.

43' - OCCASIONE JUVENTUS!!! Vidal ruba palla, avanza, la piazza magistralmente per Matri che si fa bloccare da Ujkani. Che chance sprecata!



39' - La gara si è accesa, la Juve prova a spingere, sale l'intensità agonistica.

37' - Ammonito Lichtsteiner, fallo di mano sulla trequarti offensiva.

35' - PALO PER LA JUVENTUS!! Che occasione per i bianconeri!!! Cross di Lichtsteiner dalla destra, Matri stoppa di petto, palla per Marchisio che tira in porta, conclusione deviata da Munoz che finisce a Vucinic. Il montenegrino in controtempo, prova il tocco ma la palla finisce sul palo.

33' - Punizione sulla trequarti per la Juve, il Palermo protesta, ma fin qui De Marco sta arbitrando bene.

29' - Ancora un angolo per la Juve, Bonucci non pressato colpisce male di testa da buona posizione, la palla esce dall'area per Marchisio che calcia, cattiva coordinazione, tiro fuori.

27' - Lancio di Chiellini per Matri, pescato in leggero offside anche lui.

25' - Scontro a metà campo su un tentativo di ripartenza fra Lichtsteiner e Ilicic, lo sloveno sanguina dal naso, lo svizzero è a terra colpito alla nuca. Dovrebbero essere entrambi in grado di continuare.

24' - Calcio d'angolo per Pirlo, Ujkani respinge e sarà ancora corner.

23' - Piove sul Renzo Barbera, la Juve sembra avere qualche difficoltà nel manovrare, ottimo atteggiamento del Palermo, ma gara non bellissima sin qui.

19' - La Juventus cerca di verticalizzare per Matri con la sponda di Vucinic sulla trequarti, fino ad ora poco riuscito questo schema.

15' - GOL ANNULLATO A MICCOLI! Sul lancio il capitano del Palermo si fa trovare per un pelo in posizione di offside aveva concluso sul secondo palo battendo Buffon. Giusta la decisione del guardalinee.

12' - Occasione Palermo! Contropiede, palla per Miccoli che mette al centro in area per l'accorrente Ilicic. Ottimo Barzagli che si frappone al tentativo di conclusione in girata dello sloveno a due passi da Buffon.

10' - Ottima iniziativa del Palermo, la palla sul cross arretrato di Pisano arriva a Kurtic che calcia del limite dell'area, Buffon respinge senza rischiare.

8' - Stranissima azione d'attacco bianconera, Matri al limite dell'area piccola lotta con due avversari, non riesce a girarsi per concludere e da terra calcia il pallone verso la porta. Ujkani raccoglie la sfera con le mani e De Marco, ingannato dal groviglio di gambe, assegna un calcio di punizione a due in area (come se il portiere avesse raccolto un passaggio all'indietro). L'assistente di porta corregge l'arbitro e evita l'errore.

7' - Ora buona la circolazione palla del Palermo che si spinge in avanti, Barreto viene fermato in area, ancora nessun tiro nello specchio.

6' - Contrasto duro fra Barreto e Chiellini al limite dell'area, lo juventino ha la peggio, ma dopo il soccorso dei sanitari si rialza.

3' - Juventus che parte subito aggressiva, ritmi molto più alti di quelli visti a Donetsk.

2' - Subito due calci d'angolo per la Juventus, batte Pirlo, ma non c'è alcun esito.

1' - Partiti, l'arbitro De Marco dà il fischio d'inizio al match.

Antonio Conte torna in panchina e sceglie la formazione titolare, nessun cambio. Oltre ai difensori titolari, decisione scontata anche alla vigilia, a centrocampo sono confermatissimi Vidal - Pirlo - Marchisio (Pogba dopo due gare da titolare si accomoda in panchina), così come Asamoah parte dall'inizio preferito a De Ceglie. Unica novità quella obbligata dalla squalifica di Giovinco: al fianco di Vucinic c'è Matri.

Palermo - Juventus | Le formazioni ufficiali

Palermo: Ujkani, Munoz, Donati, Von Bergen, Pisano, Morganella, Barreto, Kurtic, Garcia, Ilicic, Miccoli. A disposizione: Benussi, Brichetto, Milanovic, Cetto, Rios, Viola, Giorgi, Bertolo, Zahavi, Brienza, Dybala, Budan. All. Gasperini

Juventus: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah, Vucinic, Matri. A disposizione: Storari, Rubinho, Pogba, Padoin, De Ceglie, Giaccherini, Quagliarella, Bendtner.

Arbitro: De Marco

Assistenti: Marzaloni, Padovan, Di Liberatore (IV), Mazzoleni (ADD1), Irrati (ADD2)

Juventus - Palermo | La presentazione del match

Palermo - Juventus non è una partita "normale". Dopo i 4 mesi di squalifica torna in campo, non più recluso in un box o in tribuna stampa, Antonio Conte. I bianconeri, che hanno fatto a meno dell'apporto diretto del loro tecnico durante la squalifica egregiamente sin qui, ritrovano il loro leader in-naturale. Conte non è un allenatore normale, in una squadra che fa del collettivo la sua arma migliore, senza fuoriclasse assoluti, il suo contributo diventa fondamentale. Nonostante questo non è che la Juventus abbia deluso le aspettative estive. Il passaggio del turno in Champions League si affianca al primato in campionato, un primato che va difeso delle due principali inseguitrici: Napoli e Inter.

Il 16° turno di Serie A è, sulla carta, favorevole ai bianconeri. Lo scontro diretto di San Siro fra nerazzurri e partenopei in qualsiasi caso frenerà la corsa di una delle due (o di entrambe, perché no). Certo è che per approfittare di questa possibilità la Juventus ha bisogno di strappare i punti che le servono dal Renzo Barbera e non sarà semplice. Non è un caso che, anche in un inizio stagione tutt'altro che esaltante, i rosanero abbiano perso soltanto una volta fra le mura amiche.

Ancor meno casuale è che l'unica sconfitta sia arrivata per mano del Napoli, nel primo turno per 0-3, che ora si ritrova ad appena 2 punti dalla testa della classifica nonostante abbia successivamente perso lo scontro diretto in trasferta. Insomma, che il Palermo di Gasperini le proverà tutte approfittando anche dell'inevitabile stanchezza della Juventus reduce dalla trasferta in Ucraina è certo. Così come è certo che sul piano dei valori complessivi non ci sia partita, i bianconeri sono nettamente superiori, ma dovranno dimostrarlo.

Nell'ultima partita giocata in casa il Palermo ha battuto nel derby siciliano il Catania, ma soprattutto a San Siro nella sconfitta con l'Inter ha dimostrato di attraversare un buon periodo di forma. Soltanto con un'autorete a pochi minuti dal termine i nerazzurri sono riusciti a prevalere, il tutto mentre il Palermo scendeva in campo privo del suo punto di riferimento offensivo, Fabrizio Miccoli, squalificato.

Proprio a Miccoli si aggrappano i tifosi rosanero, lui "ex" della gara dal dente avvelenato (al di là delle dichiarazioni di facciata). Negli ultimi giorni il nome del capitano del Palermo è finito anche all'interno di un'indagine che ha imbarazzato non poco l'ambiente rosanero. Miccoli avrebbe frequentato Francesco Guttadauro, nipote del boss Matteo Messina Denaro. Guttadauro non è mai stato coinvolto in inchieste per Mafia, ma i carabinieri del Ros l'hanno intercettato durante un incontro con un favoreggiatore del boss latitante. L'accostamento fra il parente di Messina Denaro e Miccoli non può far piacere.

Tornando al campo Gasperini ha un dubbio di formazione. Al classico modulo 3-4-2-1 potrebbe preferire un classico 3-5-2 che gli permetterebbe di contrastare meglio la squadra di Conte. Nel reparto d'attacco dovrebbero così agire soltanto Ilicic e Miccoli con Brienza che partirà dalla panchina e Pisano inserito in formazione nel ruolo di esterno di centrocampo a destra.

Nella Juventus ci sarà invece spazio per alcune riserve, seguendo il format già visto contro il Torino nel derby. Permangono dei dubbi, anche perché Conte non ha parlato alla vigilia, ma è possibile che Pogba continui nel suo percorso da titolare, stavolta al posto di Vidal e non del rientrante Marchisio (squalificato in Champions). La difesa rimane quella consueta. Ancora una volta avrebbe potuto esserci l'alternanza Lichtsteiner - Isla, il cileno non compare fra i convocati. Appare certa la presenza di De Ceglie al posto di Asamoah, almeno dal primo minuto. In avanti, con Giovinco squalificato, dovrebbe giocare Alessandro Matri preferito a Quagliarella e Bendtner.

Palermo - Juventus | Le probabili formazioni

Palermo: Ujkani, Munoz, Donati, Von Bergen, Pisano, Morganella, Barreto, Kurtic, Garcia, Ilicic, Miccoli. A disposizione: Benussi, Brichetto, Milanovic, Cetto, Rios, Viola, Giorgi, Bertolo, Zahavi, Brienza, Dybala, Budan. All. Gasperini

Juventus: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Pogba, Pirlo, Marchisio, De Ceglie, Vucinic, Matri. A disposizione: Storari, Rubinho, Vidal, Padoin, Asamoah, Giaccherini, Quagliarella, Bendtner.

Arbitro: De Marco

Assistenti: Marzaloni, Padovan, Di Liberatore (IV), Mazzoleni (ADD1), Irrati (ADD2)

Palermo - Juventus | I Precedenti

Nei 48 incontri giocati in Serie A fra le due squadre il bilancio è nettamente favorevole alla Juve: 27 vittorie, 11 pareggi, 10 sconfitte. In casa però il Palermo ha perso solo 10 volte strappande 8 pareggi e trionfando in 6 occasioni. Il confronto più recente è lo 0-2 in favore dei bianconeri della scorsa stagione (Bonucci e Quagliarella i marcatori), ma basta tornare alla stagione 2010/11 per ritrovare l'ultima sconfitta della Juve a Palermo. In quel 2-1, datato 2 febbraio 2011, andarono in gol Miccoli e Migliaccio, gol inutile ai fini del risultato finale quello segnato da Marchisio. L'unico altro confronto fra Palermo e Juventus caduto nel mese di dicembre è quello del 10 dicembre 1972, vittoria di misura dei bianconeri guidati da Vycpalek con gol di Altafini al 36' del primo tempo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail