Milan, stagione finita per Nigel De Jong, scintille tra Robinho e Mexes

La vittoria del Milan ottenuta sul campo del Torino per 4-2 non ha permesso ai rossoneri di sorridere nonostante la terza vittoria di fila in campionato e il quarto risultato utile consecutivo. A rovinare la giornata vittoriosa della squadra di Massimiliano Allegri, infatti, c'è l'infortunio subito da Nigel De Jong.

Il centrocampista olandese dovrà dare l'appuntamento con la Serie A praticamente alla prossima stagione: salvo recuperi lampo, infatti, De Jong dovrà affrontare 6-7 mesi lontano dai campi. Il comunicato ufficiale del Milan a riguardo è stringato ma molto esplicativo:

L' A.C. Milan comunica che, nel corso della partita Torino-Milan, Nigel De Jong ha riportato la rottura sottocutanea del tendine d'Achille sinistro. Martedì il calciatore, accompagnato dallo staff medico rossonero, effettuerà un consulto presso il Prof. Orava.

Il successo ottenuto con la squadra granata all'Olimpico di Torino ha lasciato anche un altro strascico oltre alla tegola De Jong: Robinho e Philippe Mexes, infatti, hanno avuto un litigio al termine della partita, prontamente ripreso dalle telecamere.

Torino - Milan 2-4: le foto della partita

Torino - Milan 2-4: le foto della partita
Torino - Milan 2-4: le foto della partita
Torino - Milan 2-4: le foto della partita
Torino - Milan 2-4: le foto della partita

Riguardo a quest'ultimo episodio, l'allenatore Massimiliano Allegri ha preferito minimizzare l'accaduto con queste dichiarazioni rilasciate a Sky Sport:

Non ho visto niente, poi ogni tanto un po’ di casino ci vuole, perché altrimenti se diventiamo piatti diventiamo pericolosi, becchiamo dei gran gol.

Tornando alla partita di oggi, l'allenatore rossonero è soddisfatto ma ovviamente il grave infortunio a De Jong toglie il sorriso:

L’unica cosa negativa è l’infortunio a De Jong che purtroppo sembra che abbia la rottura del tendine d’Achille, credo che questa sia una vittoria che i ragazzi hanno dedicato al loro compagno.

Oggi il Milan ha dovuto rimediare allo svantaggio iniziale: dopo il gol di Santana del Torino, sono arrivate le realizzazioni di Robinho, che ha chiuso il primo tempo sull'1-1, di Nocerino, di Pazzini, con un gol contestato dai granata per un presunto fallo dell'attaccante, e di El Shaarawy, che sfrutta un errore del portiere granata Gillet e si conferma sempre più capocannoniere.

Riguardo questa vittoria in rimonta, Allegri ha dichiarato:

Bisogna capire l’andamento della partita. Oggi avevamo un buon palleggio, però secondo me non eravamo bravi nell’offendere e attaccare, eravamo un pochino statici. Poi la squadra ha ripreso a giocare e la partita si è messa in discesa.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail