Firenze: tutti uniti per Stefano Borgonovo