Luciano Spalletti e la Roma potrebbero divorziare già oggi, Claudio Ranieri pronto a succedergli (Aggiornato)


Aggiornamento: Luciano Spalletti ha rassegnato le sue dimissioni che sono state in seguito accettate dalla società giallorossa. Claudio Ranieri ha, a sua volta, incontrato la dirigenza romanista e l'accordo pare sia stato trovato, all'allenatore romano è stato offerto un contratto annuale con opzione di rinnovo per il secondo. Uscendo da Villa Pacelli l'ex allenatore della Juventus non ha lasciato dichiarazioni.

Già ieri avevamo parlato del momento difficile della Roma e dell'incertezza del futuro del club giallorosso. Le due sconfitte in questo primo scorcio di campionato hanno minato alla base un ambiente che già prima del via non godeva della massima serenità. Per tutta l'estate Luciano Spalletti aveva avuto dubbi sulla competitività della sua rosa e aveva chiesto qualche intervento, poi però ha dovuto far buon viso a cattivo gioco e ingoiare il boccone amaro. Dopo 180 minuti però tutte le perplessità accantonate sono riemerse prepotentemente. Già dai minuti successivi alla sconfitta casalinga con la Juve la parola "dimissioni" circolava con una certa insistenza, con il passare delle ore e dei giorni tale possibilità diventa sempre più concreta.

Il tecnico di Certaldo non sembra più avere in mano il gruppo, le radio romane lo hanno massacrato e anche il rapporto con l'ingombrante Capitan Totti non sembra essere idillico. Spalletti è legato alla Roma da un contratto che scade a giugno del 2011, la società, in caso di esonero, dovrebbe quindi continuare a pagargli lo stipendio per due anni per una cifra superiore ai 7 milioni di euro, senza contare tutto lo staff del toscano che è composto da sei persone. Più facile quindi che le parti si siedano a tavolino per cercare una risoluzione contrattuale che accontenti entrambi. Intanto, secondo alcune indiscrezioni circolate nelle ultime ore nella capitale, a Roma atterrerà stamattina Claudio Ranieri.

L'ex tecnico della Juventus è il più serio candidato alla successione sulla panchina giallorossa, una bella soddisfazione per lui che è romano di nascita. Nella giornata di oggi sembra essere programmato un incontro tra l'allenatore e la dirigenza del club nel solito quartier generale dei Sensi di Villa Pacelli. Se la società riuscirà a "liberarsi" di Spalletti evitando un considerevole esborso di danaro la successione potrebbe avvenire in tempi brevissimi. A Ranieri dovrebbe venir proposto un biennale caratterizzato da cifre sensibilmente inferiori a quelle percepite dal toscano, 2 milioni di euro a stagione o poco più. Tutta Roma giallorossa è in attesa di novità, sviluppi alla vicenda potrebbero arrivare già nelle prossime ore.

  • shares
  • Mail
34 commenti Aggiorna
Ordina: