I tedeschi scivolano sulla pasta asciutta. Italia – Germania: le pagelle degli azzurri

L’Italia raggiunge la finale mondiale per la sesta volta nella sua storia. Nelle piazze è festa: da Palermo a Bolzano, da Lampedusa a Livigno, da Catania a Trieste: per una volta siamo tutti italiani pizza, pasta, vino rosso e mandolino…. a noi la gloria a voi i luoghi comuni! Buffon 7,5: Se siamo in finale



L’Italia raggiunge la finale mondiale per la sesta volta nella sua storia. Nelle piazze è festa: da Palermo a Bolzano, da Lampedusa a Livigno, da Catania a Trieste: per una volta siamo tutti italiani pizza, pasta, vino rosso e mandolino…. a noi la gloria a voi i luoghi comuni!

Buffon 7,5: Se siamo in finale lo dobbiamo a due grandissimi interventi contro i tedeschi e ad un mondiale esemplare. E’ il più forte portiere del mondo. Chi non è d’accordo?

Zambrotta 7: Gladiatore, infaticabile stantuffo, un cuore grande almeno quanto i polmoni. Lo seguono spesso in due e non riesce sempre ad offendere, ma in copertura è irreprensibile.

Cannavaro 8: il miglior giocatore dei mondiali. E’ imbarazzante!

Materazzi 7: Soffre inizialmente le incursioni dei tedeschi. Cresce nella ripresa, non lascia spazio a nessuno nei supplementari.

Grosso 7,5: Il gol più importante del mondiale lo segna lui, uno dei più contestati giocatori della rosa. Nel primo tempo spinge in continuazione tirando fuori dal cilindro grandi numeri. Nel secondo tempo copre meglio fino a trovare la perla dell’uno a zero nei supplementari.

Camoranesi 6,5: Si libera facilmente dell’uomo nel primo tempo costringendo i marcatori a ricorrere al fallo. Cala nella ripresa.

Pirlo 6,5: Sottotono, soprattutto nel primo tempo. Nella seconda metà acquista sicurezza e sale in cattedra. Con i supplementari serve a Grosso una palla d’oro. Più che sufficiente.

Gattuso 7: E’ l’unico insieme a Perrotta e Zambrotta a fare pressing sul portatore di palla. In questo momento è insostituibile.

Perrotta 6,5: Punge sulla fascia sinistra e si rende spesso protagonista di incursioni da attacante vero. Corre come un matto per più di 100 minuti per poi lasciare posto a Del Piero.

Totti 6,5: Non regge i 120 minuti, ma anche quando gioca da fermo fa male. In finale potrebbe essere determinante.

Toni 6,5: Lotta come un ossesso tra le maglie bianche dei padroni di casa. Esce stremato. Onore a lui.

Gilardino 7
: Entrato nel secondo tempo mette in difficoltà con la sua rapidità i difensori tedeschi. Colpisce un palo nei supplementari ed offre la palla del 2-0 ad Alex.

Iaquinta 6,5: Appena entrato mette a ferro e fuoco la trequarti avversaria. Vede poco la porta ma sulla fascia è devastante.

Del Piero 7: Tenta un paio di colpi, si rende pericoloso con un incursione sulla fascia sinistra nel p.t.s. e con un tiro da fuori nel secondo. E’ autore del gol che chiude la partita. Grazie Alex!

Lippi 7,5: Chi vince ha sempre ragione. L’Italia è gran gruppo soprattutto grazie a lui.


I Video di Calcioblog

Ibrahimovic, spot per la Regione Lombardia: “Non sfidate il virus, usate la mascherina”

Ultime notizie su Campionati Mondiali

Tutto su Campionati Mondiali →