Under 21, Italia-Lussemburgo 2-0: prova opaca degli azzurrini che si schiodano dal fondo della classifica


I tre punti sono arrivati ma si poteva e si doveva far di più. Gli azzurrini di Casiraghi, nonostante un gioco carente e una scarsa vena in fase offensiva, smuovono la classifica dopo la brutta battuta d'arresto contro il Galles all'esordio delle qualificazioni per il campionato europeo. Troppo modesto il Lussemburgo, anche se l'Italia ha faticato per un tempo intero prima di trovare il goal del vantaggio siglato da Andrea Poli, nei secondi di recupero del primo tempo. (Tabellino partita)

Il raddoppio è giunto verso il finale di gara grazie ad un tap-in vincente di Mario Balotelli. L'interista, beccato da uno sparuto gruppo di sostenitori per i suoi errori su calcio piazzato, ha mostrato segni di nervosismo al momento dei fischi, salvo poi rifarsi con il goal del 2-0. Il duro cammino per Casiraghi è appena cominciato: il Galles ha già raggiunto quota 10 punti dopo 4 partite giocate, l'Italia, per ora, è ferma a tre in due match. Il ct azzurro ha commentato a fine partita la prova dei suoi:


“Non era facile, dopo la sconfitta in Galles: dobbiamo ripartire da questa partita e dai tre punti. Siamo stati bravi a cercare di costruire l’azione, ma il campo non era in buone condizioni e quindi abbiamo fatto fatica a giocare palla a terra. All’inizio c’era un po’ di paura, ma era normale: sono veramente molto contento. Passo dopo passo dobbiamo andare a riprendere il Galles. Sono contentissimo soprattutto per Mario Balotelli perché ha fatto una grandissima partita al di là del gol finale. Dispiace soltanto che sia sempre e comunque criticato. Uno che calcia come lui deve sempre tirare in porta, qualsiasi punizione. Lo fa sempre durante gli allenamenti, non vedo perché non debba farlo in partita: per noi lui è un valore aggiunto. Questa squadra senza un giocatore così sarebbe un’altra, quindi io me lo tengo ben stretto e sono convinto che crescerà sempre di più. Anche perché sta trovano una continuità che l’anno scorso non aveva”.

IL TABELLINO
Italia (4-4-2): Seculin, Bellusci, Ranocchia, Ariaudo, Brivio, Mustacchio (45' st Rispoli), Poli, Soriano (16' st Bolzoni), Barillà, Balotelli, Paloschi (30' st Marilungo). (Fiorillo, Angella, Bianchi, Pasquato). All.: Casiraghi.
Lussemburgo (4-5-1): Menster (19' st Heil), Laterza, Kettenmeier, Siebenaler, Scholer, Albanese, May, Bensi (35' st Sagramola), Gerson, Twimumu, Deville (10' st Bastos). (Leite, Semedo, Texeira, Alunni). All.: Holtz.
Arbitro: Janku (Albania). Reti: nel pt 47' Poli; nel st 48' Balotelli. Recupero: 3' e 5'. Ammoniti: Bensi, Balotelli e Barillà per gioco falloso, Soriano per simulazione Spettatori 6.800, per un incasso di 58 mila euro. Note: uno striscione in curva ricordava la scomparsa di Mike Bongiorno.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: