Napoli: trovati 200 kg di fuochi d'artificio al San Paolo, arrestato il custode

Oltre 200 chili di materiale esplodente è stato rinvenuto dalla Polizia in uno dei garage dello stadio San Paolo. In manette è finito Salvatore Volpe, 59 anni, custode dell'impianto sportivo. I fuochi, secondo quanto hanno spiegato gli artificieri della polizia, avrebbero potuto provocare notevoli danni perché di elevata potenza. La polizia ha inoltre evidenziato la pericolosità derivante dall'ingente quantitativo stoccato insieme ad altro materiale infiammabile come materiale plastico e stoffe.

La Digos napoletana ha aperto un'indagine per scoprire se i fuochi d'artificio sarebbero stati utilizzati in Napoli-Udinese, prevista per domani, oppure sarebbero serviti per attuare un'azione estorsiva nei confronti della società partenopea, come avvenne durante Napoli-Frosinone (campionato di serie B 2006-2007). Il questore di Napoli, Santi Giuffrè, ha commentato amaramente: "Noi facciamo tutti i filtraggi e i contro filtraggi possibili, ma a cosa serve quando poi c'è del materiale del genere all'interno dello stadio?".

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: