Milan-Zurigo 0-1: rossoneri pessimi, gli svizzeri trovano la prima vittoria in Champions League


Il Milan dilapida in un batter d'occhio il patrimonio conquistato a Marsiglia perdendo malamente contro lo Zurigo. Gli svizzeri, quasi increduli di fronte a tanta bontà (basti pensare che solo due settimane fa vennero travolti in casa dal Real Madrid), ringraziano e raccolgono la prima vittoria storica nella massima competizione continentale. L'altro confronto del girone tra Real Madrid e O. Marsiglia si è concluso con la schiacciante vittoria (3-0) degli spagnoli sui francesi. E' la seconda netta affermazione del Real che lascia intuire lo spessore, non certo trascendentale, delle squadre che compongono il girone C...
(Foto - Video)

Stavolta non è bastato ascoltare le note che compongono la musica della Champions League e nemmeno l'invocato cinismo del solito Pippo Inzaghi. L'attaccante rossonero, supportato senza troppo costrutto da Pato e Seedorf (nel primo tempo), non ha inciso ed è apparso più impreciso del solito sotto porta. Gli svizzeri ci mettono dieci minuti a pungere la distratta difesa milanista: Tihinen, difensore finlandese, trova un eurogoal colpendo di tacco un cross da calcio d'angolo, proveniente dalla destra. Il Milan spreca con Inzaghi, ma è solo un fuoco di paglia perché lo Zurigo fa sul serio e prova a raddoppiare con Margairaz e Djuric.

I fischi del primo tempo non svegliano più di tanto i rossoneri. Leonardo fa entrare Ronaldinho e Zambrotta al posto di Flamini e Seedorf e perde Nesta (dolorante alla schiena, al suo posto Onyewu). Pato e Inzaghi sembrano più determinati, ma la mira continua ad essere imprecisa. Nel frattempo lo Zurigo agisce in contropiede e Storari salva miracolosamente su Margairaz. Nei minuti finali il Milan si getta in avanti in modo ancora più confuso e solo per via della forza della disperazione. Sarà Zambrotta a scoccare l'ultimissimo tiro da fuori area che si stamperà sul palo: un ulteriore segno evidente del destino e del momento buio che i rossoneri stanno attraversando.

Il tabellino
MILAN-ZURIGO 0-1 (Primo tempo 0-1)

MARCATORI: Tihinen al 10' p.t.

MILAN (4-3-1-2): Storari; Abate, Nesta (Onyewu dal 15' s.t.), Kaladze, Jankulovski; Flamini (Zambrotta dal 1' s.t.), Pirlo, Ambrosini; Seedorf (Ronaldinho dal 1' s.t.); Pato, Inzaghi. (Dida, Antonini, Gattuso, Huntelaar). All.: Leonardo.

ZURIGO (4-2-3-1): Leoni; Koch, Barmettler, Tihinen, Rochat (Stahel dal 35' s.t.); Okonkwo, Aegerter, Gajic; Margairaz; Volanthen, Djuric (Alphonse dal 41' s.t.). (Guatelli, Lampi, Abdi, Schonbachler, Nikci). All.: Challandes.

ARBITRO: Meyer (Germania); assistenti Kadach e Glindemann.

NOTE: Spettatori 32.439 per un incasso di 696.421,70 euro. Ammoniti Kaladze (M), Margairaz (Z) per gioco scorretto, Leoni (Z), Abate (M) e Okomkwo (Z) per c.n.r., Jankulovski (M) per proteste. Angoli 10-4. Recuperi 1' pt, 5' st.


Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)

Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
Le foto di Milan-Zurigo (0-1)
  • shares
  • Mail
38 commenti Aggiorna
Ordina: