Lazio, Ballardini scopre il 19enne Riccardo Perpetuini


Di necessità virtù: è quanto deve fare l'allenatore della Lazio Davide Ballardini, alle prese con una coperta talvolta troppo corta. Capita così che manca Kolarov per la trasferta di Sofia contro il Levski e il tecnico ravennate deve scegliere chi far giocare al suo posto: in tempi normali avrebbe pescato De Silvestri, venduto illo tempore, o gli epurati Bonetto e Manfredini; di questi tempi invece deve adattare a quel ruolo giocatori non propriamente "difensivi". Ci ha provato prima con Del Nero, in Bulgaria ha invece delegato il 19enne Riccardo Perpetuini: il ragazzo di Cisterna di Latina non ha deluso, anzi ha giocato un'ottima partita nonostante lui fosse un regista, e pure dai piedi buoni.

Punto fermo della Primavera di Sesena, Perpetuini aveva già esordito con la prima squadra proprio contro il Palermo, una partita di Serie A del maggio scorso; anche Delio Rossi lo aveva notato, ma forse quell'esordio servì più a Ballardini. "E’ un giovane molto interessante, mi era piaciuto molto anche quando l’avevo visto a Palermo nello scorso campionato. Possiede grande persona­lità. E ha giocato con attenzione. Non era fa­cile perché gli abbiamo anche chiesto di gio­care in una posizione non sua" ha spiegato il tecnico ravennate, che già gli aveva dato fiducia negli ultimi delicati venti minuti di Catania. A Sofia la conferma delle sue qualità.

Piazzatosi a sinistra ha atteso con diligenza e furbizia le folate di Joazinho, di fatto limitandole; aiutato da Cribari e Radu, centrali per l'occasione, e coccolato per tutta la trasferta da Matuzalem, Perpetuini alla fine l'ha sfangata alla grande, mostrando anche la sua anima da regista (dopo pochi minuti lancio millimetrico per Rocchi). Insomma, l'emergenza serve anche per scoprire nuovi talenti, anche se questo ragazzo sa bene che ancora dovrà fare molti sacrifici: innanzitutto studiare (quest'anno ha la maturità) e poi rimanere ben saldo coi piedi per terra pronto e arruolabile per la Primavera laziale. Ma chi ben comincia...

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: