Napoli: Donadoni via, ecco Mazzarri - Montali dg, Riccardo Bigon ds


"I tifosi possono stare tranquilli, perché sto lavorando per il loro futuro. E' stata una giornata intensa, lunga, ricca di appuntamenti ed interviste. Al più presto comunicherò le decisioni adottate per il bene del Napoli" con questo comunicato pubblicato sul sito ufficiale del Napoli, il presidente dei partenopei Aurelio De Laurentiis ha fatto il punto della situazione circa il futuro del club campano. Le ultime deludenti uscite avevano già mietuto la prima vittima, quel Pierpaolo Marino che una settimana fa aveva salutato il clan azzurro; dopo il ko di Roma già da domenica si rincorrevano voci circa l'esonero di Donadoni e ieri, dopo una febbrile giornata da parte del magnate del cinema, s'è andato delineando il nuovo quadro tecnico-dirigenziale della squadra napoletana.

Ieri mattina Delio Rossi pareva in pole-position per assumere il ruolo di allenatore, dopo l'ora di pranzo la svolta: l'incontro tra De Laurentiis e Marotta, dg sampdoriano, aveva sbloccato la situazione favorendo Walter Mazzarri, ex allenatore blucerchiato di fatto ancora sotto contratto con la squadra genovese. Rescisso il contratto con la società della famiglia Garrone, il tecnico livornese s'è seduto intorno a un tavolo col numero uno del Napoli per discutere il contratto: pare che Mazzarri volesse firmare per questo anno più altri due, 1,3 milioni per questa stagione, quindi due. Donadoni nel frattempo era irraggiungibile, tutto fa pensare che a ore arriverà il suo esonero con l'ufficialità dell'arrivo di Mazzarri (tra l'altro già a Napoli come vice di Ulivieri una decina di anni fa).

Altri volti nuovi a Napoli: se prima Marino era il factotum di De Laurentiis, quest'ultimo ha pensato bene di creare la figura del direttore generale da affiancare a un direttore sportivo. Negli uffici della Filmauro oggi sono passate diverse persone: ebbene, come dg gli indizi paiono ormai portare al nome di Gian Paolo Montali (come del resto anticipato ieri mattina). Il ds sarà invece con tutta probabilità Riccardo Bigon, figlio dell'indimenticato Alberto che sedeva sulla panchina azzurra all'epoca del secondo scudetto; vani i colloqui con Salvatore Bagni e Gianluca Petrachi, ex giocatore del Perugia e già ds del Pisa. In ogni modo sono tutte notizie ufficiose: l'ufficialità è dietro l'angolo, mercoledì a Castelvolturno dovrebbe dirigere i lavori Walter Mazzarri.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: