Marco Storari rinnova il suo contratto, sarà rossonero fino al 2012


Marco Storari quest'estate è tornato al Milan dal prestito alla Fiorentina soltanto per prendere parte al tour americano che avrebbe visto impegnati i rossoneri. Poi è cominciato il campionato e dopo sette partite, complice anche l'infortunio di Abbiati, l'ex portiere del Messina ha giocato tutte e sette le partite risultando spesso il miglior in campo. Se il Milan ha nove punti in classifica, che non sono certo tantissimi, il merito è anche suo, potrebbero essere stati addirittura meno. Per questo ieri la società di Via Turati ha offerto al giocatore un rinnovo contrattuale, le parti si sono legate per altri due anni, il nuovo contratto scadrà infatti il 30 giugno del 2012.

Ovviamente è stata grande la soddisfazione per Storari che vede così ripagati i suoi sacrifici, queste le sue prime parole rilasciate alle telecamere di Milan Channel: "Sono molto contento, ci speravo. Ho sempre avuto fiducia, il Milan si è sempre comportato molto bene con me. Abbiamo deciso insieme di prolungare fino al 2012 e, se tutto va bene, fino ad allora sarò rossonero. La società mi ha dato fiducia, e avere la fiducia del club, della squadra e dei compagni per me è la cosa più importante. Posso solo ringraziare". Il suo contratto era in scadenza, il rinnovo sottolinea quindi la volontà del Milan di credere in questo giocatore.

Poi il portiere ha parlato delle condizioni fisiche del suo collega, quell'Abbiati che dovrebbe essere il custode della porta rossonera: "Christian si allena con noi portieri da qualche settimana e sta abbastanza bene. Lo aspettiamo a braccia aperte e speriamo che possa rientrare il prima possibile, conosciamo il suo valore". Il rientro di Abbiati è sicuramente una buona notizia, ma con Storari in queste condizioni se n'è sentita poco, per fortuna, la mancanza. Un pensiero poi va alla situazione difficile che sta vivendo il Milan, il portiere è sereno e si dice convinto dell'assoluta qualità della squadra, per i risultati è solo questione di tempo. Intanto ieri i compagni lo hanno accolto con un applauso a Milanello per celebrare il suo nuovo contratto, accoglienza trionfale che ha dovuto dividere con Dida che invece ieri ha compiuto 36 anni.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: