Piacenza - Inter 2-1: nerazzurri sconfitti in amichevole, deludono gli "osservati speciali"


Doveva essere la partita di coloro che hanno tanto da dimostrare a José Mourinho, alla fine deludono un po' tutti e l'Inter lascia il Garilli di Piacenza con una sconfitta. I biancorossi di casa, con un undici pressappoco titolare, ha giocato una partita gagliarda, contenendo le top star di casa Inter; il tutto sotto gli occhi vigili di Massimo Moratti, presente sulle tribune dell'impianto piacentino, che ha abbandonato la sua postazione intorno alla mezz'ora della ripresa sul risultato di parità, abbastanza pensieroso. Lo Special One, coadiuvato da Fulvio Pea, manda in campo una squadra con cinque giocatori della prima squadra (Toldo, Vieira, Mancini, Quaresma e Arnautovic) e sei della Primavera, risponde mister Castori con una formazione che, come detto, rappresenta una delle migliori possibili.

La gara non è brutta, anzi. Come ovvio gli "osservati speciali" sono quelli che si danno più da fare, ma il portiere degli emiliani Maurantonio non corre eccessivi pericoli: Mancini e Vieira i più in palla, sottotono Quaresma e soprattutto Arnautovic, il gioiellino austriaco voluto da Moratti ma che ancora non ha convinto Mourinho. In ogni modo il vantaggio dei nerazzurri è firmato proprio da Mancini, che trasforma un rigore guadagnato da Vieira. Nella ripresa girandola delle sostituzioni e alla lunga esce il Piacenza: prima pareggia Moscardelli con un diagonale imparabile per Orlandoni, quindi Guerra fissa il risultato con un colpo di testa. Una vittoria prestigiosa per la compagine piacentina, ancora rimandati Arnautovic e soci.

PIACENZA-INTER 2-1
Marcatori: 28' Mancini rig., 6' st Moscardelli, 38' st Guerra

Piacenza: 1 Maurantonio (1' st 12 Puggioni); 2 Avogadri (32' st 16 Dragoni), 8 Silvestri (14' st 15 Maccopi), 5 Tonucci, 3 Anaclerio (20' st 13 Capogrosso); 4 Rincon, 6 Iorio, 7 Wolf (1' st 17 Guerra); 11 Piccolo (1' st 14 Parfait), 9 Tulli (1' st 18 Moscardelli), 10 Guzman (35' 19 Simon);
Allenatore: Fabrizio Castori

Inter: 1 Toldo (1' st 21 Orladoni); 2 Donati, 4 Rigione (15' st 6 Crisetig), 13 Natalino (25' st 23 Jirasek), 5 Esposito (1' st 25 Biraghi), 14 Vieira, 8 Fortunato ( 32' st 22 Beretta) 18 Carlsen (1' st 15 Fossati); 30 Mancini, 89 Arnautovic (35' st 10 Tremolada),7 Quaresma;
A disposizione: 9 Destro, 19 Kysela;
Allenatore: José Mourinho

Arbitro: Romeo (Sez. arbitrale Verona)

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: