Livorno, Spinelli silura Ruotolo e per ora prende tempo - In pole position Cagni, poi Cosmi e Beretta


Aldo Spinelli lo ha "momentaneamente sollevato dall'incarico": ipse dixit il patron amaranto a Sky riferendosi al suo "pupillo" Gennaro Ruotolo. Il tecnico senza patentino, tanta grinta confezionata a Napoli, non ha saputo vincere in Serie A e dopo 8 partite il Livorno si trova ultimo in classifica, a quota 3 punti. Dopo Spalletti (dimesso), Gregucci e Donadoni, almeno Ruotolo non si sentirà solo. Già, ma chi al suo posto? Ancora il particolare presidente ligure: "Diciamo che Ruotolo è stato momentaneamente sollevato dall’incarico, mentre invece resta tutto il resto dello staff tecnico. Inizieremo la settimana con loro. Non è escluso che siano Russo e Vitali ad andare a Roma, così nel frattempo valutiamo le varie possibilità. Ci vuole un pizzico di esperienza in più, perché abbiamo perso partite per ingenuità".

Contro i giallorossi, dunque, con grandissima probabilità ci sarà ancora l'occhialuto Russo insieme a Giovanni Vitali. Spinelli, d'altra parte, ha le idee chiare: "Stiamo verificando quello che possiamo prendere, il più preparato, quello con voglia ed entusiasmo, perché chi vuole venire a Livorno deve farlo con entusiasmo" ancora a Sky il patron dei Livorno. Ed ecco che si snocciolano nomi: Gigi Cagni pare il più papabile, il tecnico lombardo ha dato la sua disponibilità e si è pure detto dispiaciuto per Ruotolo, suo giocatore ai tempi del Genoa. Ma l'ex Salernitana e Piacenza non è il solo: Serse Cosmi è un'altra opzione gradita a Spinelli, l'idea Beretta pare già tramontata perché il tecnico brianzolo si è detto non attrezzato per i miracoli. Nei prossimi giorni, ne sapremo di più...

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: