Mega-rissa in Cornovaglia: attaccante espulso se la piglia col pubblico avversario


Animi caldi in Cornovaglia: un sentito derby è finito in rissa coinvolgendo giocatori e pubblico. La causa? La testa un po' calda dell'attaccante di una delle due squadre che, espulso, ha pensato bene di aggredire un tifoso della squadra avversaria, dando il via al putiferio. Partitissima tra St.Austelle e Newquay, stadio gremito, atmosfera frizzante. A un certo punto Lee Whetter si è visto sventolare in faccia il cartellino rosso. Rientrando negli spogliatoi non ha saputo trattenersi, rispondendo alle provocazioni di un alcuni tifosi del Newquay (lui infatti vestiva la maglia dei rivali del St.Austelle) (Le foto della rissa).

Risposta un po' calda, tanto che ha aggredito un signore in maglia bianca e rossa (i colori sociali del Newquay) e da lì ha scatenato una rissa che ha coinvolto una ventina di persone. Un episodio che rimanda al calcio volante di Eric Cantona rivolto a un tifoso durante una partita del Manchester United, ma anche alla follia di Zebina in un Cagliari-Juve del settembre 2007, che colpì un raccattapalle dei sardi che lo aveva provocato mentre imboccava gli spogliatoi dopo un rosso. "Proprio non so cosa mi sia successo" ha commentato Whetter. Poco male: la sua squadra ha perso 4-3, il suo club lo ha licenziato.




Le foto dell'aggressione di Lee Whetter a un tifoso








  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: