Fiorentina – Catania 3-1: Marchionni e Vargas protagonisti assoluti

La Fiorentina torna al successo dopo due battute a vuoto, e lo fa grazie alle grandi prestazioni di Marchionni e Vargas che hanno trascinato i viola. Altro protagonista del match, ma questa volta in negativo, è stato l’arbitro Tagliavento di Terni che si è distinto per le sua mediocre direzione arbitrale. Sempre più in crisi


La Fiorentina torna al successo dopo due battute a vuoto, e lo fa grazie alle grandi prestazioni di Marchionni e Vargas che hanno trascinato i viola. Altro protagonista del match, ma questa volta in negativo, è stato l’arbitro Tagliavento di Terni che si è distinto per le sua mediocre direzione arbitrale. Sempre più in crisi invece il Catania che colleziona la terza sconfitta consecutiva in appena una settimana, e ha ben 11 punti in meno rispetto alla stessa giornata del campionato scorso. Gli elefanti vanno subito sotto al quarto minuto di gioco, quando Marchionni addomestica un cross potente e preciso di Vargas, si accentra e con un tiro in diagonale di sinistro batte Andujar. (Le Foto della partita Il Video)

A metà del primo tempo il Catania avrebbe l’occasione buona per pareggiare i conti ma Plasmati, ben servito da Llama, non inquadra lo specchio della porta da buona posizione. Prima della fine primo tempo, Tagliavento espelle Dainelli per un fallo sull’argentino Llama e si prende una bordata di fischi dagli spalti che contestano questa e anche altre decisioni prese dall’arbitro durante il match. Inizia la ripresa e il pubblico viola si arrabbia ancora di più con il direttore di gara che non estrae il secondo cartellino giallo per Carboni, autore di un fallo di mano piuttosto plateale. Il Catania raccoglie i frutti della superiorità numerica e al terzo minuto va in gol con il capitano Mascara, che batte Frey con un bel tiro potente all’incrocio dei pali.

Al undicesimo minuto, in un clima molto teso, Tagliavento espelle Capuano del Catania per uno sgambetto ai danni di Marchionni. Da regolamento potrebbe anche starci il secondo giallo per Capuano, ma probabilmente l’ostilità del pubblico viola è stata una componente importante nella decisione del direttore di gara. Ristabilita la superiorità numerica, è ancora Marchionni a battere i siciliani con un bel tiro di collo destro sul quale non può nulla il portiere avversario. Al 41′ minuto arriva anche il tris di Gilardino che deve ringraziare ancora una volta il peruviano Vargas, devastante sulla sinistra, che riesce a far ripartire la squadra in modo eccezionale.

Il Tabellino

FIORENTINA-CATANIA 3-1

MARCATORI: Marchionni (F) al 5′ pt; Mascara (C) al 3′, Marchionni al 24′, Gilardino (F) al 41′ st.

FIORENTINA (4-2-3-1): Frey; De Silvestri, Gamberini, Dainelli, Gobbi; Zanetti (39′ st Donadel), Montolivo; Marchionni (35′ st Comotto), Santana (46′ pt Kroldrup), Vargas; Gilardino. (Avramov, Castillo, Jorgensen, Pasqual. All.: Prandelli.

CATANIA(4-3-2-1): Andujar; Potenza, Silvestre, Terlizzi, Capuano; Alvarez (1′ st Ricchiuti), Carboni, Biagianti; Llama (18′ st Marchese), Mascara; Plasmati (27′ st Ledesma). (Kosicky, Pesce, Augustyn, Izco). All.: Atzori.

ARBITRO: Tagliavento di Terni.

NOTE: spettatori 30 mila circa. Espulsi al 45′ pt Dainelli e al 13′ st Capuano per doppia ammonizione. Ammoniti Dainelli, Carboni, Mascara, Silvestre, Capuano, Kroldrup. Angoli 7-5 per la Fiorentina. Recuperi: 1’+1′; 4′.

Le Foto di Fiorentina – Catania 3-1

Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1

Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1
Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1
Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1
Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1
Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1
Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1
Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1
Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1
Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1
Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1
Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1
Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1
Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1
Le Foto di Fiorentina - Catania 3-1