Falli fatti, l’Inter è solo decima – Falli subiti, Roma terza più tartassata

“Tu riparti e loro ti buttano giù. È un gioco sistematico che va punito. Sono forti fisicamente, tanto di cappello. Ma l’arbitro deve privilegiare chi gioca a calcio” parole e musica (arcinote) di Claudio Ranieri pochi istanti dopo la fine dello scorso posticipo di Serie A, la sentita sfida tra Inter e Roma. Il tecnico


Tu riparti e loro ti buttano giù. È un gioco sistematico che va punito. Sono forti fisicamente, tanto di cappello. Ma l’arbitro deve privilegiare chi gioca a calcio” parole e musica (arcinote) di Claudio Ranieri pochi istanti dopo la fine dello scorso posticipo di Serie A, la sentita sfida tra Inter e Roma. Il tecnico giallorosso ha accusato, senza giri di parole, la squadra di Mourinho di essere troppo fallosa, sarà poi vero? Oggi la Gazzetta dello Sport ha stilato una classifica delle squadre più “cattive” e di quelle più “tartassate“: spulciando i 40 numeri a 3 cifre è venuto fuori che i nerazzurri di Milano non sono poi così fallosi (Classifica falli fatti e subiti).

La Juve, la Fiorentina o il Genoa, ad esempio, hanno atterrato gli avversari più frequentemente che non Vieira e compagni; la Roma del tanto arrabbiato Ranieri ha commesso “appena” 20 infrazioni in meno rispetto ai rivali di due giorni fa. Per la cronaca: il Catania con 256 falli fatti è la squadra che ricorre, questa vota sì sistematicamente, ad interventi fallosi con più facilità, il Bari di Ventura l’undici più “buono” (non a caso pensano a correre e a far girare la palla). E per quanto riguarda i falli subiti? La Sampdoria la più bersagliata, l’Inter la meno “toccata duro“; per la Roma terza piazza dopo Samp, appunto, e Lazio.