Iniziano le grandi manovre di mercato: la Juve segue Mascherano, il Milan Gignac

I grandi club della serie A iniziano ad attrezzarsi in vista del mercato di “riparazione” che partirà a gennaio. In prima fila Juventus e Milan, finora protagoniste di una stagione di alti e bassi nella quale hanno dimostrato di non essere ancora riuscite a colmare il gap nei confronti dei campioni d’Italia dell’Inter. Per i


I grandi club della serie A iniziano ad attrezzarsi in vista del mercato di “riparazione” che partirà a gennaio. In prima fila Juventus e Milan, finora protagoniste di una stagione di alti e bassi nella quale hanno dimostrato di non essere ancora riuscite a colmare il gap nei confronti dei campioni d’Italia dell’Inter. Per i bianconeri, visto il lungo stop di Marchisio e i continui infortuni di Sissoko, la priorità sembra essere il centrocampo, per il quale il nome più gettonato pare l’argentino del Liverpool, Javier Mascherano, già nel mirino dei torinesi prima del suo passaggio alla corte di Benitez.

Il Milan, oltre agli arrivi di Adiyiah e Beckham, pensa soprattutto al reparto offensivo, nel quale Borriello e soprattutto il nuovo acquisto Huntelaar continuano a deludere. Oltre a risolvere la situazione di Pippo Inzaghi, al quale potrebbe essere offerto un nuovo prolungamento di contratto, in scadenza nel giugno prossimo, per evitare di farsi soffiare a parametro zero il prolifico attaccante piacentino, i milanesi sembrano guardare al promettente bomber del Tolosa, André-Pierre Gignac, già lo scorso anno capocannoniere della Ligue 1 e protagonista di ottime prestazioni anche in questo scorcio iniziale di campionato.

L’Inter però non resta a guardare e dopo essersi assicurata il macedone Pandev per la prossima stagione, cerca ora un accordo con la Lazio per portarlo in maglia nerazzurra già da gennaio, risolvendo così il problema del sostituto per il camerunense Eto’o, che sarà impegnato per quasi un mese con la Coppa d’Africa. Si muovono anche la Fiorentina, più vicina agli argentini Munoz e Salvio, già seguiti la scorsa estate, e la Roma, che punterà probabilmente su un attaccante di grande esperienza come Ruud Van Nistelrooy, ormai stanco del Real Madrid, dove è relegato da parecchio tempo in panchina.