Under 21, Italia battuta in Ungheria: Europei e Olimpiadi a serissimo rischio

L’Italia Under 21 è in crisi: a corto di gioco e di idee, il ct Pierluigi Casiraghi non sa che pesci prendere e ora su di lui incombe pure la figura di un possibile successore, Francesco Rocca. A Gyor, in Ungheria, gli azzurrini capitolano con un secco 2-0; i magiari hanno mostrato maggior organizzazione nonostante


L’Italia Under 21 è in crisi: a corto di gioco e di idee, il ct Pierluigi Casiraghi non sa che pesci prendere e ora su di lui incombe pure la figura di un possibile successore, Francesco Rocca. A Gyor, in Ungheria, gli azzurrini capitolano con un secco 2-0; i magiari hanno mostrato maggior organizzazione nonostante il tasso tecnico minore, i nostri svogliati e individualisti hanno cercato di rimettersi in carreggiata con lampi isolati, senza mai mostrare un gioco vero. Ora la situazione del Gruppo 3 delle Qualificazioni per gli Europei danesi del 2011 si fa complicato per i nostri: quattro punti in quattro partite, Ungheria cinque lunghezze avanti e Galles addirittura nove (seppur con una partita in più). E di conseguenza stanno per svanire anche le Olimpiadi londinesi del 2012.

La partita di oggi. Propositi buoni, Balotelli e Marilungo di punta, Santon e l’italo-argentino Schelotto sulle fasce, tegola Ranocchia prima del match (forse salterà anche l’impegno del Bari fra 10 giorni contro la Roma), con Angella e Ogbonna centrali e Mannone dell’Arsenal fra i pali. Pronti, via, l’Italia è sotto: al 15° ingenuità di Brivio, Simon ne approfitta e imbecca Nemeth, che non sbaglia. I padroni di casa sono fisici, ma anche organizzati, i nostri sono bloccati coi reparti scollati. Nella ripresa Borini del Chelsea cambia qualcosa, si sveglia anche Balotelli che però in definitiva sbaglia un paio di gol non difficili, nel finale il barese Koman mette il sigillo (Tabellino – Classifica).

Tabellino

UNGHERIA-ITALIA 2-0 (1-0)
MARCATORI: Nemeth al 15′ pt, Koman al 43′ st.

UNGHERIA (4-4-2): Gulacsi; Lazar, Kadar, Korcsmar, Szabo; Koman, J.Varga, Elek, Gosztonyi (36′ st R. Varga ); Nemeth (20′ pt Lencse), Simon 6 (21′ st Szakaly). (Kovacsik, Margitics, Vadnai, Gyomber, Varga). All.: Egervari.
ITALIA (4-4-2): Mannone; De Silvestri, Angella, Ogbonna, Brivio (1′ st Mustacchio); Schelotto (24′ st Barillà), Poli, Marrone, Santon; Marilungo (1′ st Borini), Balotelli. (Fiorillo, Ariaudo, Cremonesi, Bolzoni). All.: Casiraghi.

ARBITRO: Clattenburg (Inghilterra) 6. RETI: 15′ pt Nemeth, 43′ st Koman.
NOTE: spettatori 5 mila circa. Ammoniti Angella, Brivio, Balotelli, Elek, De Silvestri. Angoli: 5-5.Recupero: 3′; 2′.

Classifica

Galles 13 (5)
Ungheria 9 (4)
Italia 4 (4)
Lussemburgo 4 (6)
Bosnia-Erzegovina 1 (3)