Egitto-Algeria, spareggio ad altissima tensione: incidenti e risse nei due paesi, a Parigi e a Marsiglia

Il goal del 2-0 siglato (l’Egitto non aveva scampo: vincere con almeno due goal di scarto per poter agguantare l’Algeria in classifica e giocarsi tutto allo spareggio) al 95esimo minuto dall’egiziano Aboutrika ha scatenato l’ira dei tifosi algerini, a quel punto ormai convinti di aver raggiunto l’obiettivo Sudafrica. Una rabbia acuita dall’accoglienza della vigilia, per

di antonio


Il goal del 2-0 siglato (l’Egitto non aveva scampo: vincere con almeno due goal di scarto per poter agguantare l’Algeria in classifica e giocarsi tutto allo spareggio) al 95esimo minuto dall’egiziano Aboutrika ha scatenato l’ira dei tifosi algerini, a quel punto ormai convinti di aver raggiunto l’obiettivo Sudafrica. Una rabbia acuita dall’accoglienza della vigilia, per niente amichevole, riservata dai tifosi egiziani alla nazionale algerina. Meghni e compagni sono stati oggetto di lanci di sassi ed oggetti vari e tre o quattro giocatori sono dovuti ricorrere alle cure mediche. (Video Egitto-Algeria 2-0 – Video scontri a Marsiglia)

Si è anche sparsa la notizia (non confermata dalle autorità) dell’uccisione di un tifoso algerino in Egitto: fuoco su fuoco che ha amplificato l’isterismo collettivo di questa partita. Desta molta preoccupazione l’imminente spareggio tra le due nazionali che si giocherà in campo neutro, in Sudan. Allertati circa 15.000 poliziotti pronti a intervenire in caso di incidenti prima durante e dopo il match che si disputerà allo stadio di Omdurman. Ad Algeri, la società telefonica Djezzy, filiale dell’egiziana Orascom (OTA), lamenta 5 milioni di euro di danni, tra furti e atti vandalici e una novantina di egiziani residenti in Algeria è rientrata in fretta e furia al Cairo.

La violenza ha contagiato gli algerini di alcune città francesi. Gli scontri più duri a Marsiglia, dove già dopo la partita di andata vinta dall’Algeria, un mese fa, si verificarono violenti tafferugli. Risse e devastazioni anche a Parigi: il quartiere Quatre-Chemins, a Saint-Denis, una delle banlieue calde della capitale, ieri sera, è stato teatro di continui contatti tra le opposte fazioni. Decine di tifosi algerini ed egiziani si sono affrontati dandosi calci e pugni. Il bilancio parla di tre contusi e cinque persone poste in stato di fermo.

Ultime notizie su Campionati Mondiali

Tutto su Campionati Mondiali →