Aspettando Corradi, arriva Paolo Castellini

In attesa di conoscere novità sul futuro di Corradi, e in questo caso no news is good news dato che il 15 luglio si avvicina e con esso la possibilità di riavere la punta in prestito, il Parma si prepara a rinfoltire la rosa con l’ingaggio del difensore ventisettenne Paolo Castellini, proveniente dal Betis Siviglia.

di mattia

In attesa di conoscere novità sul futuro di Corradi, e in questo caso no news is good news dato che il 15 luglio si avvicina e con esso la possibilità di riavere la punta in prestito, il Parma si prepara a rinfoltire la rosa con l’ingaggio del difensore ventisettenne Paolo Castellini, proveniente dal Betis Siviglia. Da ieri, infatti, Castellini (nato a Brescia il 25 marzo 1979) si allena col Parma agli ordini dell’allenatore Stefano Pioli, con l’intento di valutarne le condizioni per poi definire con la società un suo eventuale tesseramento per la stagione 2006-2007.

Castellini ha appena rescisso il suo contratto con il Betis, dopo aver trascorso nella Liga l’ultima stagione e una parte di quella precedente, verrebbe dunque ingaggiato a costo zero e andrebbe a riempire il vuoto alle spalle di Bocchetti nel ruolo di terzino sinistro; anzi, la sua esperienza internazionale potrebbe tornare molto utile in caso di ripescaggio dei crociati in Coppa Uefa. Ex brillante promessa della Nazionale Under 21, Castellini ha giocato anche con Cremonese, Torino (le sue stagioni migliori) e Brescia.
Sempre a proposito di Bocchetti, dopo quella di ieri di Kutuzov e Gasbarroni che hanno ribadito la propria gioia per essere approdati a Parma, oggi pomeriggio, sempre alle ore 16.15 al Centro Sportivo di Collecchio, sarà la volta della conferenza stampa di presentazione di altri due nuovi tesserati del Parma: Antonio Bocchetti, appunto, e Zlatan Muslimović. Mentre prosegue alacremente anche la politica di rinnovi dei contratti in scadenza il prossimo anno: il Parma ha infatti comunicato di aver prolungato il contratto fino al prossimo 30 giugno 2010 al portiere Alfonso De Lucia, su cui la società punta moltissimo come numero 1 della prossima stagione.

E per terminare con le belle notizie, continuano a entrare soldi freschi nelle casse gialloblù: dopo il faraonico con Media Partners, il Parma FC ha raggiunto un accordo con Gsport, azienda leader nel settore, per la gestione di spazi pubblicitari all’interno dello Stadio Tardini di Parma e per l’implementazione della struttura dello stadio. Un plauso, dunque, al giovane ma efficiente direttore generale del Parma FC Carlo Maria Berruti che si sta muovendo ottimamente.

I Video di Calcioblog