Del Piero sul nuovo sito si tiene gli scudetti di Calciopoli


Anche Alessandro Del Piero, proprio ieri in contemporanea con Francesco Totti, ha inaugurato il suo nuovo sito personale. Per lui nessun attacco da parte di pirati informatici, tutto perfettamente funzionante, compresa la sezione palmares che contiene un "errore" che evidentemente tale non deve essere considerato dal capitano dalle Juventus. Basta scorrere lungo la linea temporale dell'infinita carriera di Del Piero per trovare infatti due trofei che gli almanacchi non gli assegnano più se non con il ricorso ad un antipatico asterisco.

Ci riferiamo naturalmente i due scudetti, quello 2004/05 e quello 2005/06, il primo revocato e il secondo assegnato all'Inter, avversario di sabato prossimo, dopo Calciopoli. Non è un mistero che Del Piero, come gli altri giocatori di quegli anni (Ibrahimovic compreso), abbiano sempre considerato quei trofei come "vinti sul campo", aldilà delle sentenze della giustizia sportiva, ma l'indicazione così chiara sul sito ufficiale appare quasi una provocazione.

Anche la Juventus, che con il suo presidente Jean Claude Blanc si è lanciata in una recente rivendicazione sulla possibilità di mettere sulla maglia la terza stella in caso di scudetto (mai parole furono più foriere di sventura, da allora i bianconeri sono letteralmente crollati), sul sito web nella sezione "Sala Trofei" tiene i due titoli ma applica la prudente dicitura "revocato" di fianco. Del Piero, evidentemente, è ancora più deciso sul tema.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: