ERRATA CORRIGE: Corradi non sarà del Parma

Sono state ore convulse e talvolta comunicati molto stringati possono causare errori di interpretazione: contrariamente a quanto facesse pensare la nota apparsa sul sito ufficiale del Parma, il significato reale della “rinuncia al diritto di opzione” da parte del Valencia non significa che il giocatore è libero di rimanere a Parma, ma l’esatto contrario. E’

di mattia

Sono state ore convulse e talvolta comunicati molto stringati possono causare errori di interpretazione: contrariamente a quanto facesse pensare la nota apparsa sul sito ufficiale del Parma, il significato reale della “rinuncia al diritto di opzione” da parte del Valencia non significa che il giocatore è libero di rimanere a Parma, ma l’esatto contrario. E’ stato lo stesso direttore sportivo Gabriele Zamagna a chiarirlo sempre al sito ufficiale del Parma: “Era una notizia che noi attendevamo – spiega il Ds Gabriele Zamagna – e che è arrivata nella tarda serata di ieri: il Valencia, via fax, ha comunicato la sua rinuncia ad esercitare il diritto di opzione per il rinnovo del prestito del calciatore Bernardo Corradi. Quindi abbiamo preso atto della loro volontà, visto che era la Società spagnola a dover determinare il tutto. E’ chiaro che a noi dispiace perché su Corradi puntavamo in maniera particolare per il nostro progetto di squadra, però eravamo solo nelle condizioni di dover attendere. La notizia è arrivata, ne prendiamo atto, ci dispiace, però dobbiamo cercare di guardare avanti e trovare delle soluzioni per la nostra squadra.

In altre parole, il contratto prevedeva che il Valencia potesse far valere un diritto di opzione in base al quale il Parma si sarebbe impegnato a mantenere il giocatore in prestito per un secondo anno, rinuncianod a questo diritto, quindi, gli spagnoli non hanno liberato il giocatore ma lo hanno richiamato alla casa madre con l’evidente intento di cederlo. Una procedura un po’ complicata che ha causato un errore di interpretazione di cui mi scuso con i lettori di Calcioblog.
Naturalmente nulla vieta al Parma di trattare con il Valencia la cessione (il prestito, la comproprietà…) del giocatore ma probabilmente ci sono già altre società interessate dietro alla scelta degli spagnoli di richiamare Corradi a Valencia.

I Video di Calcioblog