Vigilia nervosa per Mourinho, ma la vittoria contro il Rubin è sicura

josé mourinho

Non sono giorni semplici quelli che sta vivendo José Mourinho, alla vigilia del fondamentale impegno in Champions League contro il Rubin Kazan l'allenatore portoghese è apparso piuttosto nervoso, in occasione della conferenza stampa di rito ha risposto in maniera seccata ai giornalisti, spesso limitandosi a dei monosillabi. Un atteggiamento che non è certo una novità, è già capitato infatti che lo Special One non fosse particolarmente loquace, soprattutto quando le cose non andavano al meglio per la sua squadra.

Alla fine non risponde quasi a nessuna domanda. La sconfitta di sabato contro la Juve ha lasciato qualche traccia sul morale della sua squadra? Mourinho non risponde perché, dice, è lì per parlare di Champions League e non di campionato. Allora gli vengono chiesti lumi sulla formazione che affronterà domani i russi, la risposta è più che mai stizzita: "Stavolta la so solo io, vediamo se domani l'avrete indovinata, voi siete sempre così bravi con le formazioni".

Le uniche parole più gentili le riserva ad un giornalista russo che gli chiede impressioni sul Rubin avversario di domani, il portoghese prima fa i complimenti ai nuovi campioni di Russia bravi a conquistare per la seconda volta un campionato difficile come il loro, poi però precisa che è sicuro del risultato di domani: "Ma noi non ne abbiamo timore, siamo superiori alla squadra russa, penso che domani vinceremo".

La maggior durezza la riserva forse a Sandro Mazzola che ieri aveva supposto un addio di Mourinho in caso di sconfitta domani sera, in un primo momento il lusitano finge di non capire poi quando vengono citate espressamente le parole dell'ex campione nerazzurro risponde acido: "Che cosa fa adesso Sandro Mazzola nell'Inter, firma il mio assegno?". Dal canto suo Mazzola ha risposto attraverso i microfoni di Radio Kiss Kiss sostenendo che l'allenatore non deve nessuna spiegazione a lui, le risposte dovrà darle sul campo.

Insomma è un Mourinho nervoso quello che si è visto oggi in conferenza stampa, non c'è neanche da biasimarlo visto che comunque il momento della stagione è abbastanza topico. Un'eliminazione dell'Inter di domani sera sarebbe davvero clamorosa dopo l'ennesima campagna acquisti importante, fatta con la Champions League in mente.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: