Tifosi della Fiorentina contro la Rai, viola sempre snobbati dalla tv di stato

Cinque vittorie di fila dopo il passo falso all’esordio, un gruppo, quello E, dominato e vinto meritatamente. Evidentemente questi numeri non sono ritenuti degni di interesse alla Rai, se è vero che di tre turni in cui la Fiorentina ha giocato di mercoledì mai ha avuto l’onore della diretta del primo canale. Evidentemente la maglia


Cinque vittorie di fila dopo il passo falso all’esordio, un gruppo, quello E, dominato e vinto meritatamente. Evidentemente questi numeri non sono ritenuti degni di interesse alla Rai, se è vero che di tre turni in cui la Fiorentina ha giocato di mercoledì mai ha avuto l’onore della diretta del primo canale. Evidentemente la maglia nerazzurra, Juve e Milan sono escluse perché mai in contemporanea con i viola, è ritenuta più appetibile in termini di indici di ascolto, magari è anche vero, peccato solo che si stia parlando di servizio pubblico, finanziato dai soldi dei contribuenti e quindi, in teoria, svincolato dalle logiche degli ascolti e dello share.

Così alla festa per la storica qualificazione si è aggiunta anche la rimostranza nei confronti dell’emittente pubblica. Ad accogliere i giocatori di ritorno da Liverpool, all’aeroporto di Peretola c’erano circa 500 tifosi che hanno inneggiato ai loro eroi ma hanno anche mostrato striscioni polemici contro la Rai, uno che ha raccolto molte ovazioni recitava: “Sono in sciopero della fame contro la Rai (ma ormai comincio dopo le feste)”. D’altra parte i viola sono abituati a questo trattamento, l’anno scorso quando giocavano in Europa League i tifosi dovettero accontentarsi del canale erotico Conto Tv.

Sul sito dei tifosi Fiorentina.it però cercano di sdrammatizzare, anzi chiedono alla Rai di continuare a ignorare la loro squadra, visto che a quanto pare per il momento ha portato fortuna. Per l’occasione è stata lanciata una “campagna apotropaica” per allontanare i possibili effetti negativi che deriverebbero da un interesse della tv di stato per la squadra di Firenze. Questo il testo, tra il serio e il faceto, redatto per l’occasione:

Non l’han mai fatto e che non comincino ora per carità! Infatti la Fiorentina snobbata dalle reti del (presunto) servizio pubblico televisivo nazionale sta compiendo un cammino eccezionale in Europa, molto più entusiasmante di quello di Inter e Milan, facendo grazia alla Juve di un commento. Lanciamo quindi la nostra campagna, un tantino apotropaica lo ammettiamo, perché i dirigenti Rai continuino su questa linea e NON trasmettano le prossime gare della squadra Viola giunta agli ottavi di finale della Champions….

Non vorremmo poi dover dire che Mamma Rai porti male…. del resto non si preoccupino i solerti funzionari addetti al palinsesto, ci sarà senz’altro un altro grande evento sportivo persino più importante della partita dei Vola da trasmettere come il torneo di Pentolaccia a Vimercate o l’imperdibile sfida tra gruppo parlamentare omofobi e dopolavoro netturbini di Bisceglie, quando non sia il caso di mandare a nastro un’antologia di quegli interessanti ed edificanti programmi sagacemente prodotti dalla Rai quali “Sottovoce”, “Verdetto finale” o “I Fatti vostri”…

Insomma non occorre grazie….

Seppur mantenendo un tono scherzoso e apprezzando la delicatezza di non tirare in ballo i nemici della Juve, i tifosi della Fiorentina sono comunque molto duri e diretti. La Rai fa sapere che in occasione dei prossimi turni di Champions terrà in grossa considerazione Gilardino e compagni, ma con Inter e Milan in seconda fascia i big match sono dietro l’angolo e allora è facile intuire che anche gli ottavi avranno i colori delle squadre meneghine.