E' iniziato il mondiale per club ad Abu Dhabi: Barcellona ed Estudiantes le favorite


Dura la vita per il giardiniere dello stadio Sheikh Zayed di Abu Dhabi, cinque partite in sette giorni nell'impianto più importante dell'avveniristica città degli Emirati Arabi Uniti esigono un gran lavoro all'erbetta che accoglierà campioni come Messi o Ibrahimovic. E' la settimana della Coppa del Mondo per club, dopo anni di viaggi verso Tokyo, quest'anno per la prima volta la competizione si svolgerà nel mondo arabo e più precisamente ad Abu Dhabi. Le prime partite si sono già giocate nello stadio Mohammed Bin Zayed, prima dell'esordio di Barcellona e Estudiantes si sono date battaglia squadre neozelandesi, congolesi, coreane e arabiche.

Il turno preliminare tra Auckland City e Al-Ahli si è risolto con un netto 2-0 degli oceanici, quindi tra ieri e oggi si consumeranno i due quarti di finale da cui usciranno le rivali del Barça e degli argentini dell'Estudiantes. Ieri il Tp Mazembe, formazione congolese vincitrice della Champions d'Africa, ha dovuto sopperire ai sudcoreani del Pohang Steelers, un 2-1 in rimonta: in vantaggio con Bedi, nella ripresa Denilson ha regalato agli asiatici il passaggio del turno. Ora se la dovranno vedere proprio con l'Estudiantes, mentre per i blaugrana c'è da attendere l'altro quarto di finale tra Atlante, messicani, e appunto Auckland City.

Sette gli arbitri impegnati nella competizione, la UEFA ha scelto il nostro Roberto Rosetti che dunque porta un pezzettino d'Italia nella prestigiosa competizione intercontinentale. Il Barcellona esordirà mercoledì prossimo, l'altra semifinale invece si giocherà martedì. La finalissima è in programma per sabato prossimo alle ore 20 locali (le 17 in Italia): chi sarà il successore del Manchester United che ha vinto il trofeo lo scorso anno? Il Barcellona spera di cancellare la sconfitta di tre anni fa, l'Internacional si impose per 1-0 (si mise in luce un Pato giovanissimo e già stratosferico); l'Estudiantes cerca il bis dopo la storica e unica vittoria nel lontano 1968.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: