Nuno Claro, Muslera e Battiston: quando il portiere abbatte il giocatore avversario

Spesso sono i portieri a rischiare seriamente di essere travolti dagli attaccanti: le uscite spericolate e impavide per agguantare il pallone rappresentano gli attimi più pericolosi di una partita per gli estremi difensori. Ma a volte questi ultimi baluardi, volontariamente o no, si rendono protagonisti di entrate violente e travolgono il giocatore avversario. Nuno Claro,

di antonio


Spesso sono i portieri a rischiare seriamente di essere travolti dagli attaccanti: le uscite spericolate e impavide per agguantare il pallone rappresentano gli attimi più pericolosi di una partita per gli estremi difensori. Ma a volte questi ultimi baluardi, volontariamente o no, si rendono protagonisti di entrate violente e travolgono il giocatore avversario. Nuno Claro, Muslera e Battiston: sono i tre scontri scelti da noi. Il primo riguarda il match tra Cluj-Astra (campionato romeno) in cui il portiere abbatte Georgian Paun che si lanciava verso la porta. Il secondo è un estratto del match tra Lazio e Sampdoria giocato ad ottobre. Muslera colpisce pallone e Pazzini con un pugno (per il sandoriano frattura del naso).(Guarda i Video)

Il terzo è il più cruento. Spagna 1982, mondiali di calcio: semifinale tra Germania e Francia. Schumacher, portiere tedesco, esce come una ruspa e sferra un violentissimo calcio al francese Battiston. Il transalpino rimane in come per due giorni e deve fare i conti con la rottura di due denti e l’incrinamento di due vertebre. Da Wikipedia: Fecero scalpore soprattutto i comportamenti provocatori verso i tifosi francesi e gli sguardi spazientiti per la mancata ripresa di gioco, mentre Battiston era ancora a terra. A fine gara ebbe anche il cattivo gusto di esclamare, con tono ironico, la frase: “Se può far piacere a Battiston sono pronto a pagare di persona il conto del dentista”. Ancora oggi il fallo su Patrick Battiston è ricordato come uno dei falli più terribili della storia del calcio.