Stampa estera: i campioni del mondo all’inferno

La stampa estera per l’ennesima volta dimostra di non esserci troppo amica. In Germania (dove per errore avevano fatto retrocedere la Roma al posto della Lazio) titolano: “8 campioni del mondo in serie B”, e ancora “Processo mite dalle dure conseguenze”, volto a sottolineare le poche possibilità di ribaltare la sentenza per le quattro grandi.

La stampa estera per l’ennesima volta dimostra di non esserci troppo amica. In Germania (dove per errore avevano fatto retrocedere la Roma al posto della Lazio) titolano: “8 campioni del mondo in serie B”, e ancora “Processo mite dalle dure conseguenze”, volto a sottolineare le poche possibilità di ribaltare la sentenza per le quattro grandi.
In Spagna: “Senza perdono”, “Colpo alla mafia”, ma soprattutto “Le durissime sanzioni nel Moggigate lasciano via libera a Cannavaro, Zambrotta e Emerson”. All’interno dell’articolo si legge: “Il futbol italiano salta per aria. Il Real su Cannavaro, Emerson e Zambrotta, Kakà più vicino”. Capello nel frattempo si sfrega le mani e attende.
A dir poco apocalittica la stampa francese, “Il calcio all’inferno. Questa è l’epoca della trasparenza, e lo sport non può più starne fuori” con un probabile riferimento alle vicende doping legate al ciclismo.
“Il vincere-a-ogni-costo di Moggi è l’essenza di uno scandalo molto italiano” è il commento ai limiti della xenofobia dell’inglese Guardian.
Ma lo scandalo arbitrale tedesco è già stato dimenticato? Chi è senza peccato scagli la prima pietra…

I Video di Calcioblog